Formazione e diversity al centro della Summer STEM Academy: le nostre docenzelink
Breaking News

L’ISIS minaccia milioni di siti WordPress

1 minuti lettura

In queste ore molti seguaci dell’ISIS stanno cercando di manomettere siti WordPress sfruttando una vulnerabilità del plugin WordPress Super Cache.

Attacco WPL’obiettivo è quello di inserire script pericolosi che alterino i contenuti del sito, facendo comparire una pagina o un messaggio che inneggi ai combattenti dello “Islamic State in the Levant”, l’ISIS appunto.

Come ha ribadito anche l’FBI, si consiglia l’immediato aggiornamento di tutti i siti che abbiano come versione la 1.4.3, o precedenti, in cui è contenuta la vulnerabilità XSS (cross-site scripting).

Tale vulnerabilità permette l’inserimento di script che potranno essere usati per aggiungere altri account di amministrazione, o iniettare backdoor modificando i temi di WP.

L’FBI puntualizza, inoltre, che qualsiasi sito, di qualsiasi nazionalità potrà essere attaccato, quindi anche portali istituzionali o aziendali che hanno un traffico rilevante. Probabilmente saranno questi ad esser maggiormete soggetti ai tentativi di attacco.

Consigliamo ai nostri clienti di aggiornare il più presto possibile i propri WP che utilizzano il plugin WordPress Super Cache, portanto il cms all’ultima versione stabile.

Elena Ioverno

Note sull'autore
Sales Account Editor
Articoli
Articoli correlati
Breaking News

Release Plesk Obsidian 18.0.29: nuove feature e miglioramenti

4 minuti lettura
Nuova release in casa Plesk: il 4 agosto è stata rilasciata la versione Obsidian 18.0.29. Miglioramenti in termini di sicurezza e di…
Breaking News

Formazione e diversity al centro della Summer STEM Academy

3 minuti lettura
Si è conclusa da pochi giorni Summer STEM Academy, la summer school sui saperi del domani che ha coinvolto 20 ragazzi e…
Breaking News

Cloud computing per la sovranità digitale europea: uno sguardo a Gaia-X

2 minuti lettura
Il tema della sovranità digitale si sta imponendo con forza in Europa, specialmente a causa delle continue tensioni tra USA e Cina…