Come proteggersi da un attacco Ransomware

Ransomware è un tipo di malware che colpisce i computer.
Il suo modo di agire è simile a quello di un sequestratore: blocca il computer e chiede un riscatto per rilasciare i tuoi file.
Finché non paghi, ti viene impedito di accedere ai tuoi documenti, o talvolta anche di utilizzare il computer.
Il “sequestratore” richiede in genere di inviare una valuta virtuale (bitcoin), questo perché solitamente è difficile tenere traccia di queste forme di pagamento.

A fronte del pagamento del riscatto, promette di sbloccare i tuoi dati. Ovviamente non hai alcuna sicurezza che ciò accada, siamo di fronte ad un criminale anonimo non ad un onesto uomo d’affari rispettoso dei patti stabiliti.

Alcuni chiedono solo poche centinaia di dollari, altri richiedono migliaia di dollari di bitcoin come riscatto.

 

Si, essere vittima di un Ransomware non è piacevole! Ecco 5 suggerimenti per evitare di essere una vittima di RANSOMWARE.

1. Aggiorna regolarmente il sistema operativo del tuo computer

Le aziende di software come Microsoft, quando vengono a conoscenza della diffusione di un attacco ransomware (es. WannaCry), pubblicano subito una correzione per impedirne la diffusione.
Non ignorare quindi i messaggi di Windows che richiedono di aggiornare il software o mancherai importanti aggiornamenti di sicurezza.

2. Installa e aggiorna il software antivirus (che sia affidabile, mi raccomando)
Sono disponibili molti strumenti di sicurezza e strumenti antivirus per il computer. È importante utilizzare uno e scaricare i suoi aggiornamenti di frequente.

3. Utilizza un browser moderno
I browser moderni, come l’ultima versione di Chrome, Firefox e Microsoft Edge, sono dotati di protezione integrata contro alcuni tipi di virus e malware. Il browser può avvisarti di potenziali pericoli prima di ottenere il phished o di scaricare inavvertitamente un virus.
Aggiorna sempre il tuo browser e sarai al sicuro da queste minacce.

4. “Non aprire quel file”
Ricevi un’e-mail da qualcuno che non conosci e che ti chiede di cliccare su un link o aprire un file in allegato? Non farlo! Anche se l’email ti intriga, anche se sei curioso e l’offerta è allettante (è fatta apposta!). C’è una buona probabilità che si tratti di un virus o di altri malware che possono infettare il computer.

Ricorda che alcuni virus possono intaccare anche il tuo account di posta elettronica.
Se ricevi un messaggio sospetto che sembra provenire da un amico che ti chiede di aprire un file, inoltrarlo ad un diverso mittente, non fate nulla di tutto ciò. Piuttosto chiedi al tuo amico se ti ha veramente inviato un’email…

5. Esegui sempre un backup dei dati e lavora con il Cloud
Ransomware non è efficace se si dispone di un backup recente dei dati. Nella maggior parte dei casi, è possibile evitare di pagare il riscatto e ripristinare semplicemente i dati di backup.

Quindi, sfrutta il tuo Dropbox o affidati ad un servizio a pagamento per salvare i dati importanti (quelli per cui pagheresti un riscatto)!

Sentirai ancora parlare di Ransomware in futuro, te lo assicuriamo, ma fa meno paura se sai che le misure precauzionali che prendi ti possono tutelare per un buon 90%.

Quindi stampa questi 5 step e attaccali sulla tua bacheca!

By |15/06/2017 - 10:41|0 Comments

Lascia un Commento