wordpress-code-imageWordPress fra i cms più famosi ed utilizzati, non esiste web master che non lo conosca e persona che non ne abbia sentito parlare.
Eppure si sa, più qualcosa è famoso e più circolano false credenze su di esso.  Ecco  riportati alcuni miti da sfatare che vi aiuteranno nella scelta del vostro hosting WordPress.

 

Hosting Condiviso
Adatto per ogni inizio e per progetti amatoriali

WordPress funziona in maniera eccellente sui piani web hosting condivisi. Le offerte che generalmente vengono proposte riportano piani che garantiscono sempre maggiori performance, accompagnati da servizi aggiuntivi che ne migliorano la velocità. Ad esempio dischi SSD che aumentano decisamente le prestazioni di caching, implementando la velocità delle pagine visualizzate.
I piani hosting shared sono la miglior alternativa per un hosting economico che supporta WordPress e i suoi componenti, ma non garantisce una soluzione ottimale a chi fa di WordPress il suo lavoro.
I piani condivisi sono adatti a gestire siti web istituzionali e blog di modeste dimensioni. Più il traffico aumenta, più il vostro portale è redditizio più è necessario utilizzare strumenti che garantiscano performance e stabilità. Gli hosting condivisi per WorPress vengono sempre utilizzati all’inizio di ogni progetto e garantiscono la soluzione ideale per chi si sta approcciando al web.

 

Hosting Dedicato
Per chi fa di WordPress la sua professione

Una soluzione preferibile agli hosting condivisi sono gli hosting dedicati.
Parliamo di Server Dedicati o Server Cloud.
Questi server vengono creati appositamente per gestire uno o più progetti, ma hanno risorse garantite atte ad ospitare il progetto del cliente. Grazie alla flessibilità delle risorse, queste possono essere aumentate e incrementate durante l’utilizzo, così da non dover incorrere in downtime degli applicativi.
Ogni server viene configurato e aggiornato automaticamente garantendo così tutte le funzionalità di WordPress come gli aggiornamenti automatici. In questa tipologia di hosting è inclusa anche una maggiore sicurezza come la scansione antivirus quotidiana, quindi sicuramente più adatta per chi vuole avere un ritorno economico rilevante.

 

 wordpresshizlandirmaVelocità
 Da cosa dipende e quanto è importante?

La velocità, a differenza di quanto molti scrivono, non rappresenta un fattore dominante per l’utilizzo di WordPress ma sicuramente garantisce agli utenti che visualizzano il vostro blog, un tempo di caricamento inferiore, rendendo così più gradevole la navigazione.

Ricordiamoci sempre che la velocità viene dettata per la maggior parte dalla connessione internet dell’utente che visualizza la pagina. Infatti tutte le soluzioni proposte come Hosting Shared o Hosting Dedicati, usufruiscono di una connessione 100Mbit su una dorsale di circa 190Gbit che è di gran lunga superiore di una linea adsl da 10Mbit.

La velocità di risposta del server, grazie a linee performanti, è sempre garantita. In più, se si aggiungono configurazioni dedicate e risorse adeguate, è possibile avere una pagina web, anche molto, pesante consegnata in tempi rapidi grazie alla compressione gzip di apache.

 

Stabilità
Quando un web hosting è affidabile?

La stabilità è la caratteristica fondamentale che contraddistingue un piano hosting dall’altro. E’ auspicabile che un servizio web hosting non scenda mai sotto un livello di affidabilità del 99,0% annuo (SLA). Questo dato, sebbene sembri molto alto, distribuito su 365 giorni non lo è affatto.
Questo dato significa che il nostro servizio può subire un “downtime” di oltre 3 giorni, che possono essere o non essere consecutivi.
La penalizzazione dei motori di ricerca, infatti, entra in gioco non su piccoli “buchi” di connettività ma su periodi lunghi come le 24 ore.
Google Bot e Bing effettuano la scansione più volte nel caso non vi riescano e sono stati programmati con coscienza. In questo modo un errore hardware di un server non disponibile viene considerato un evento completamente prevedibile da essi.

 

images (1)Uptime
Un altro sinonimo di affidabilità

L’uptime è un concetto che riprende in maniera molto precisa quello di stabilità, infatti lo definiamo come il tempo in cui il nostro sito web risulta perfettamente raggiungibile dai nostri utenti.
Questo concetto viene ridotto al minimo sugli hosting condivisi mentre viene portato al massimo sugli hosting dedicati. Generalmente più alto è l’uptime che viene garantito al cliente, più è alto il costo del servizio. Ad oggi ci sono molte tecniche di ridondanza che permettono di raggiungere un uptime che si avvicina al 100%.

 

Spazio web
Cosa significa spazio illimitato? E’ realmente vantaggioso?

Lo spazio web è molto importante. I blog, i portali ecommerce e anche i siti istituzionali devono avere a disposizione molti Gigabyte di spazio per poter ospitare i contenuti che gli utenti devono visualizzare.
I piani hosting condivisi infatti vengono dotati di spazio illimitato così che nessun utente si debba preoccupare del materiale che può essere caricato. Gli hosting dedicati invece garantiscono sempre uno spazio ben definito così da rendere già noto all’utilizzatore quali sono le potenzialità del servizio acquistato. Oggi lo spazio di storage ha un costo molto irrisorio e per questo si possono trovare offerte molto “abbondanti”.

 

Indirizzo IP
E’ importante la geolocalizzazione?

Gli indirizzi IP sono una caratteristiche viene spesso ignorata da chi sceglie una soluzione web hosting. E’ bene che ogni sito web che viene creato per una determinata area geografica risulti all’interno della stessa. Quindi se un sito è prodotto per vendere in Italia deve necessariamente avere un indirizzo IP italiano così da migliorare la velocità di raggiungimento del server e caricare quindi le pagine in maniera più rapida. Su tutti i pacchetti Web hosting è possibile abbinare un indirizzo IP dedicato che nelle offerte server è già incluso, questo indirizzo può essere geolocalizzato ovunque nel mondo, così da rendere localizzato il vostro progetto nell’area di interesse.

 

imagesSEO
Al contrario di quanto tutti dicono…

Il miglior web hosting WordPress non sostituirà mai l’operato di un buon SEO.
Ciò significa che, sebbene venga scelta la migliore soluzione di hosting sul pianeta l’indicizzazione sui motori di ricerca e la scalata alla prima pagina non sarà un fattore che verrà da sé, ma bisognerà lavorarci e investirci.
E’ di fondamentale importanza ottimizzare i propri contenuti e renderli web friendly, cosicché i motori li possano indicizzare e portare all’attenzione di tutti gli utenti.  I siti web che vengono creati in tutto il mondo vengono controllati continuamente dai motori di ricerca, che di certo non possono prevedere la localizzazione del server o determinare in maniera certa la velocità di risposta.
Immaginatevi soltanto un server che viene ospitato in Sud Africa e una scansione del motore di ricerca Google che proviene dall’America. Sarà inevitabilmente più lenta di una connessione proveniente dall’Egitto o dalla Tunisia.

Altro fattore assolutamente non trascurabile è dare ad un utente una navigazione lenta che spingerebbe chiunque a cambiare sito web e visitare un altro portale. Ogni volta che un utente non riesce a caricare la vostra pagina potrebbe cambiare idea e visualizzare il sito di un concorrente.

 

Dobbiamo tenere a mente che l’hosting è la base su cui appoggia il vostro progetto e l’investimento deve essere proporzionale alla tipologia di business che decidiamo di affrontare.
E’ impensabile avere un negozio ecommerce che produce 1000 euro al mese appoggiato su una piattaforma a 29 euro.  Grazie alle nuove tecnologie è possibile spingersi in maniera sempre più estrema verso la qualità degli hosting e delle performance ma avere una soluzione personalizzata e adattabile al proprio progetto rimane sempre la migliore soluzione che un utente possa scegliere.

 

Perché possiamo definire i nostri piani hosting tra i migliori per WordPress?
Ecco alcune motivazioni

Un piano web hosting che si rispetti deve essere compatibile con la maggior parte dei CMS che oggi il web offre.
WordPress è uno degli applicativi più popolari, viene utilizzato da milioni di persone che grazie a questo potente software creano siti web, blog, portali e perfino ecommerce grazie a moduli e plugin come Woocommerce.

I piani Web Hosting Shellrent sono stati ottimizzati appositamente anche per WordPress, migliorando i tempi di risposta del database MySQL e utilizzando la tecnologia PHP-FPM (FastCGI Process Manager) che aiuta ad aumentare la velocità dell’esecuzione delle pagine PHP di cui WordPress è composto.

WordPress riesce a funzionare in maniera molto completa sia sui Web Hosting Linux che su Web Hosting basati sul sistema operativo Windows, sebbene la gran parte di plugin, temi e moduli che vengono offerti per questa piattaforma richiedono espressamente delle librerie che troviamo solamente nei sistemi operativi del pinguino.

Immagine34

Grazie ai prodotti Web Hosting Linux è possibile ospitare contenuti basati su WordPress che catturano modesto traffico. Ogni piano hosting è continuamente aggiornato e offre agli utenti la miglior user experience che si possa desiderare. Ad esempio PHP viene costantemente aggiornato garantendo tutte le funzionalità del CMS. La stessa cosa vale per il motore database MySQL che segue la stessa strada.

Perché non tutti i piani hosting riescono a rispondere alle esigenze di WP?
Per comprenderlo bisogna risalire fino agli albori di questo CMS.

WordPress, infatti, è nato con il pieno supporto a PHP 5.2.4 e MySQL 5 che oggi risultano componenti decisamente obsoleti.  Il supporto con il tempo è stato esteso oltre al Web server Apache 2 anche a Ngnix sebbene funzioni egregiamente anche con demoni meno conosciuti come lighthttpd.

Come risolvere i problemi di lentezza che continuano a presentarsi?

Per aumentare la velocità di WordPress sono disponibili delle nuove tecnologie basate su dischi allo stato solito SSD che sostituiscono i normali dischi SATA o SAS che si trovano spesso sui server. Grazie ai dischi a stato solido WordPress riesce a lavorare in maniera molto più rapida grazie alla velocità di accesso alla memoria, che viene richiesta ogni qual volta si vada ad operare sul database MySQL.
Questo permette al piano hosting di servire le pagine in maniera molto più veloce ed efficace precaricando anche informazioni in cache che serviranno per le future visualizzazioni di pagina.

L’hosting WordPress oltre ad essere stato migliorato grazie all’innovazione hardware ha subito dei cambiamenti enormi anche dal punto di vista della gestione software side dei server. Sono stati implementati i migliori acceleratori PHP come memcached e apc. Questi componenti che lavorano a stretta relazione con PHP e apache permettono di gestire in maniera avanzata il caching dei contenuti che vengono forniti da WordPress aumentando ancora di più la velocità con cui viene servita la pagina web.
Grazie all’utilizzo di questi acceleratori ci possiamo collegare al contenuto necessario senza passare per il database MYSQL.