I consigli da seguire per velocizzare il tuo sito web e migliorare la user experience

By |30/08/2018 - 8:47|News|0 Comments

In quest’articolo vedremo come aumentare la velocità del tuo sito web, comprendendo ciò che incide su di essa e che accortezze è necessario adoperare al fine di migliorare la user experience.

Lo scorso mese abbiamo parlato dell’importanza della velocità per i siti web, allo scopo di offrire ai visitatori ed utenti un’esperienza di navigazione migliore. Ciò si traduce in sessioni di navigazione più lunghe, un conseguente aumento della possibilità di contatto con la tua realtà ed una probabile crescita del tuo business sul medio-lungo periodo.

Prima di iniziare: attenzione alla cache!

Il tuo sito sembra rispondere bene, carica le pagine in pochi secondi, di conseguenza non vedi l’esigenza di eseguire degli interventi per migliorarne le prestazioni. Ma per un nuovo visitatore è lo stesso?

Ecco che entra in gioco la cache, un sistema che permette di scaricare in locale dei file del sito web al primo accesso, rendendoli disponibili alle sessioni successive. In questo modo non dovranno essere rigenerati ogni volta e il sito stesso caricherà più velocemente.

Contrariamente non sarà così per un nuovo visitatore, il quale non avrà già la cache disponibile sul suo dispositivo, ma dovrà attendere che il sito si carichi per intero. L’attesa può spazientire l’utente, il quale potrebbe essere un tuo potenziale cliente, che potrebbe decidere di abbandonare la sessione, perdendo, probabilmente per sempre, la possibilità di contatto.

Il consiglio che ti diamo è di accedere al sito da più browser, oppure effettuare una sessione in incognito per vedere quanto tempo impiega il tuo sito a caricarsi. Considera che già 5 secondi di caricamento possono essere molti, dopo i 10 sono troppi!

Se vuoi fare un’analisi approfondita inserisci il nome del tuo dominio su Pingdom, così potrai visualizzare, oltre che il tempo medio di caricamento delle pagine, molteplici indicatori di performance. La velocità di caricamento di ogni singola pagina può essere monitorata anche dal cruscotto di Google Analytics, accessibile ai webmaster. L’azienda di Mountain View, attraverso il tool PageSpeed Insights, ti fornirà anche consigli e guide su come ottimizzare il caricamento delle singole pagine.

L’importanza del servizio hosting

Facciamo ora un passo indietro. Prima di comprendere come ottimizzare il tuo applicativo, occorre analizzare quanto sta alla base. Se quest’ultima non è solida, tutta la struttura crolla. In questo caso, più che di crollo, si parla di instabilità e scarse prestazioni che si ripercuotono sull’intero progetto, allontanando il raggiungimento dell’obiettivo prefissato.

Nella piramide ideale il sito web sta nel mezzo e funzionerà correttamente, in termini di stabilità e prestazioni, solamente se è sorretto da una buona base. Il servizio hosting sta proprio alla base della piramide: occorre scegliere quello giusto, per poi investire serenamente nell’applicativo o nelle azioni di marketing, i quali si localizzano su di un livello superiore.

Tieni però a mente che, nella maggior parte dei casi, non ci sarà mai un servizio adatto al 100% a un progetto, un ideale, al massimo si può parlare di tendenza. Ad esempio, per i blog solitamente può bastare un web hosting condiviso, ma se inizia a crescere e generare molte query, visite, oppure ha installati dei plug pesanti, è necessario passare ad un piano dedicato. Come per gli e-commerce sono consigliate soluzioni dedicate, le quali posso andare da un piccolo Cloud Server a un Server Dedicato molto performante.

Comprendiamo quindi che la scelta del piano hosting adatto dipende sempre dal tipo di applicativo che dev’essere gestito, esaminando le caratteristiche che dovrà avere e stimando il traffico che genererà.

Per comprendere quale sia la migliore soluzione per il tuo progetto, contattaci per una consulenza allo 0444/321155.

Ottimizza il tuo sito web

Dall’altro lato, puoi avere anche un ottimo servizio hosting, ma se il tuo sito web è gestito male comunque riscontrerai problemi di velocità. Questo perché l’applicativo non è ottimizzato.

Come prima cosa, se il tuo sito è creato utilizzando un CMS (es. WordPress, Joomla o PrestaShop), è necessario che esso sia sempre aggiornato. Ricorda di aggiornare anche il tema, tenendo presente che se ne hai scelto uno di gratuito non otterrai le medesime prestazione di uno professionale a pagamento.

Installa solamente i plug in che servono ed elimina quelli inutilizzati. Aggiorna anch’essi periodicamente, per poter contare sulle nuove features, migliorare le prestazioni ed avere più sicurezza.

Implementa una gestione del web caching. Come abbiamo visto in precedenza, la cache permette ai visitatori abituali di caricare il sito più velocemente, per cui è importante organizzarla nel modo migliore. A tal fine esistono plug in per WordPress atti a questa funzione, come W3 Total Cache, oppure il modulo Page Cache Ultimate per PrestaShop

Non caricare immagini troppo pesanti. La navigazione avviene soprattutto da mobile e non sempre i dispositivi ricevono abbastanza segnale per caricare le pagine web rapidamente, motivo per cui occorre che siano più leggere possibili. Considera anche il fatto che uno schermo da 5 pollici non supporterà mai contenuti in alta definizione. Puoi quindi ridimensionale le immagini direttamente a backend, con software grafici o con il classico Paint, in modo che occupino meno di 1MB di spazio. Il plug in di WordPress a3 Lazy Load fa si che le immagini siano caricate solamente quando vengono effettivamente visualizzate.

Infine, ti consigliamo di ottimizzare il database, facendo una periodica pulizia dei file inutili accumulati ed alleggerendo ancor più il tuo sito. Il plug in WP-Optimize provvede anche alla cancellazione definitiva dei file residui degli stessi plug in di WordPress disinstallati.

Se desideri avere un sito web più veloce ed efficiente occorre agire su due fronti: infrastruttura hosting e applicativo. Scegliere il giusto servizio prima ed adoperare le ordinarie misure di manutenzione poi, sono due fasi parallele che determineranno una miglior user experience per il tuo sito.

 

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.