Come scegliere l’hosting giusto per un ecommerce

By |05/03/2019 - 18:17|News|0 Comments

Il servizio hosting è alla base di un e-commerce che funziona.

Indipendentemente da come sceglierai di strutturare il tuo sito web, o dalla piattaforma CMS che utilizzerai, se non investirai adeguatamente sull’infrastruttura hosting, difficilmente raggiungerai i risultati previsti (o sperati) per il tuo negozio online.

In un nostro precedente articolo, vedevamo quali fossero i passaggi da fare prima di sviluppare un sito web, dove l’ultimo punto toccava proprio la scelta del giusto piano hosting. Ora, analizzeremo nel dettaglio la questione, comprendendo cosa sia necessario tenere presente nell’identificazione dello spazio hosting adeguato per un e-commerce.

I criteri

Affidabilità

Se il tuo sito web non è raggiungibile, è inutile. Questo primo punto sembra ovvio, ma non scontato.

Un web hosting valido, con alle spalle un’infrastruttura tecnica solida, determinerà che il tuo sito web sia online o meno. Non soffermarti solamente sul servizio che stai consultando, cerca di comprendere in profondità cosa offre il provider, al fine di farti un’idea sulla sua stessa affidabilità.

Se l’uptime (tempo di attività) è sopra il 99% su base annua, la soluzione che stai consultando è sicuramente valida. In caso contrario, se quanto garantito da contratto, è inferiore, valuta se, rapportandolo al prezzo, può essere per te sostenibile e soddisfacente (ma attenzione!).

Sicurezza

Per quanto riguarda la sicurezza, essa tocca due aspetti: l’infrastruttura e la conservazione dei dati.

L’infrastruttura tecnica dell’hosting deve garantire, su tutti i livelli, la tutela dei tuoi dati. In questo senso, il consiglio che ti diamo è prendere visione del contratto di servizio, per comprendere nel dettaglio cosa garantisce il provider.

Un buon servizio deve prevedere almeno un backup, giornaliero o settimanale, che sia sempre disponibile per un eventuale e tempestivo ripristino, a seguito di un errore o di un’infezione. Valuta eventualmente anche uno spazio di storage se hai delle esigenze di backup più avanzate, poiché tutelare i propri dati significa tutelare il proprio lavoro.

Prestazioni

Sempre sul fronte tecnico, valuta bene le prestazioni minime garantite, per comprendere se queste siano o meno sufficienti per il tuo progetto. Tieni presente che un e-commerce lento, nel caricamento delle pagine, non converte.

Spesso i web hosting più economici presentano dei limiti, di traffico o memoria, che possono rallentare parecchio il tuo sito. Non soffermarti quindi sui requisiti minimi richiesti dall’applicativo per essere supportato, in quanto, molto probabilmente, esso necessita di risorse maggiori per offrire il massimo. Per questa ragione è bene dotarsi di uno spazio adeguato ed elastico.

Spazio per crescere

In collegamento con il punto precedente, è importante che tu ti “prenda largo”, ossia tener conto che nel tempo il tuo applicativo impegnerà progressivamente sempre più risorse. Le ragioni sono plurime, come: aggiornamenti dei componenti, aggiunta di nuovi prodotti o contenuti, aumento del traffico (quindi più query determinate dai visitatori).

Potenzialmente un hosting condiviso può funzionare in un primo momento, ma in seguito, necessitando di maggiori risorse, sarai costretto a passare a soluzioni dedicate, magari dovendo sostenere dei costi di migrazione. Il consiglio che ti diamo è quello di partire con il piede giusto, scegliendo una soluzione che ti permetta di stare tranquillo nel medio-lungo periodo, al fine di poterti concentrare,  senza pensieri, sul tuo business.

Assistenza

Finora abbiamo parlato solamente dello spazio hosting, del prodotto in senso stretto, il quale diventa a tutti gli effetti un servizio solamente nel momento in cui si aggiunge, alle spalle, una componente umana.

Un servizio hosting acquisisce valore nel momento in cui è curato da operatori tecnici, i quali non si occupano solamente dell’ordinaria manutenzione dell’infrastruttura, integrando nuove funzionalità, ma sono presenti nel momento in cui hai bisogno di risolvere un problema.

L’ultima raccomandazione che ti facciamo è appunto valutare un servizio hosting in rapporto alla qualità del supporto tecnico offerto e della rapidità di risposta alle tue richieste, al fine di essere sempre operativo.

Considerazioni finali

Un errore che molto spesso si corre il rischio di compiere è concentrare gran parte delle risorse stanziate sullo sviluppo del sito web, poiché esso rappresenta ciò che gli utenti/clienti vedranno. Ciò è naturalmente comprensibile, in quanto il sito rappresenta la vetrina online del negozio e già dalla prima visita è prioritario trasmettere un’immagine positiva.

D’altro canto, l’hosting “non si vede”, poiché sta dietro al sito, ma alla base del medesimo. Se questa base non risulterà adeguata a sostenerne il carico, il rischio sarà quello di vanificare l’investimento fatto, o comunque, non ottenere il massimo dall’e-commerce, in termini di visualizzazioni e conversioni.

Immagina che il tuo negozio fisico si trovi su una piccola isola deserta, a qualche chilometro dalla costa più vicina. Per essere raggiunto dai tuoi possibili clienti è necessario che questi siano traghettati sull’isola stessa, investendo diverso tempo. Per loro sarebbe sicuramente più comodo che il tuo negozio si trovasse in centro città, luogo decisamente più facile e veloce da raggiungere.

Allo stesso modo, un buon servizio hosting permette di stare nel “centro città” del web, ti rende più accessibile, determinando più visite e vendite per il tuo negozio online.

Quindi comprendiamo che destinare una buona parte del budget del tuo progetto all’infrastruttura IT è imprescindibile, al fine di avere le giuste condizioni per far decollare il tuo e-commerce e non essere costretto a migrare il sito verso un servizio hosting con maggiori prestazioni, correndo ai ripari a pochi mesi dalla messa online.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.