50% OFF su tutti gli Hosting Linux con il promocode WHSTD50link
Security First

Come individuare malware e proteggere il tuo sito WordPress

4 minuti lettura
Come trovare ed eliminare malware su WordPress

A causa della sua popolarità e versatilità, WordPress è tra i CMS più colpiti da attacchi hacker.
Scansionare regolarmente WordPress alla ricerca di malware o altri elementi, è un’attività essenziale per individuare ed eliminare contenuti dannosi dal tuo sito web.

Cos’è un malware?

Malware è un termine generico per indicare un contenuto malevolo e dannoso utilizzato dai cybercriminali per ottenere l’accesso non autorizzato al tuo sito WordPress e danneggiarlo, causando problemi a livello di sicurezza, di performance e di visibilità.

Ci sono dei fattori che ti aiuteranno a riconoscere se nel tuo sito web è stato iniettato un malware. In particolare:

  • Le prestazioni del tuo sito web sono rallentate
  • I visitatori del tuo sito vedono un errore di sito infetto
  • Sono presenti file o script sconosciuti
  • Il sito web presenta diversi pop-up non voluti
  • Alcune pagine risultano rimosse o presentano diversi link dannosi
  • Non riesci ad effettuare il login

Questi elementi possono presentarsi indipendentemente dalla presenza di un malware ma, una combinazione di più fattori, possono confermarne l’effettiva presenza.

Quali tipologie di malware esistono?

Esistono diverse tipologie di malware ma possiamo individuare alcune categorie principali.

Virus

I virus rappresentano il più comune malware: restano inattivi fino a quando il programma infettato non inizia ad operare. La maggior parte dei virus si nasconde dietro alle più comuni estensioni di file come il .exe o il .com. Un virus può quindi provocare l’arresto del sistema, il furto di informazioni riservate o la corruzione di file.

Quanto detto vale anche per un sito WordPress che può essere infettato se un utente accede alla dashboard da un dispositivo infetto.

Ransomware

Un ransomware ha l’obiettivo di dirottare il sito web o il dispositivo della vittima, negando l’accesso ai file fino a quando non viene pagato il riscatto.

Trojan

Un trojan si maschera da software legittimo, sito web o file multimediale per aiutare gli hacker ad accedere al sistema dell’utente. A differenza di un virus, l’obiettivo del trojan è di aprire una porta all’hacker per rubare informazioni come password o indirizzi IP.

Worm

Il worm è un tipo di malware che può autoreplicarsi e sfrutta le vulnerabilità del sistema di destinazione per diffondersi tramite LAN, allegati di posta elettronica, collegamenti e così via con lo scopo di occupare spazio disco e memoria, eliminare file o bloccare gli accessi.

Spyware

Gli spyware sono famosi per installarsi sul pc senza il consenso, accedendo alle abitudini di navigazione, password e attività spiando il comportamento degli utenti. L’obiettivo è quello di utilizzare o rivendere a terzi le informazioni rubate.

SQL Injection

Un attacco SQL Injection è una tecnica di hacking per inserire ed eseguire codice SQL non previsto all’interno di applicazioni web, sfruttando query modificate per accedere al database. Sfruttando gli attacchi SQL, l’hacker può estrarre informazioni sensibili, controllare il comportamento dell’applicazione, fino ad alterare i dati, corrompere il database e renderlo inutilizzabile.

Perché è importante la scansione dei malware su WordPress?

A volte può risultare difficile identificare ad occhio nudo la presenza di malware sul sito web ma non preoccuparti: basterà semplicemente eseguire regolarmente una scansione malware. Questo può aiutarti a prevenire:

  • Penalità SEO: ovviamente, Google penalizza il ranking sulla SERP dei siti compromessi da malware.
  • Scarse performance: la presenza di malware rischia di rallentare la velocità di caricamento delle pagine del tuo sito web e anche di peggiorare la user experience.
  • IP delistato: il tuo indirizzo IP verrà segnalato come spammoso a casa della presenza di malware e delistato da molti provider, facendoti perdere contatti importanti.

Come proteggere il tuo sito dai malware?

Ecco le precauzioni da adottare per proteggere il tuo sito web in modo preventivo.

Installa un software anti malware

Ti consigliamo di utilizzare un software anti-malware e di eseguire scansioni regolari per assicurarti che i sistemi non siano compromessi. Potrai analizzare il livello di protezione in termini di browser, server, network e dispositivo in modo da avere scansioni complete e sempre aggiornate della situazione.

Presta attenzione a pop-up e download

Spesso i malware arrivano da pop-up o download provenienti da fonti non attendibili ma ben mascherate, che possono trarre in inganno l’utente. 

Non aprire email da fonti inaffidabili

Così come per i download, anche le email vengono abusate dai cybercriminali per introdurre malware all’interno di un sistema.  Il fenomeno è conosciuto come phishing e ormai i metodi sono sempre più sofisticati. Per proteggersi dal phishing è bene verificare sempre la provenienza del messaggio, controllando il mittente e i relativi link interni al testo, prima di cliccarci sopra.

Effettua backup regolari

Anche se il backup non ti proteggerà dal phishing, è sicuramente la migliore soluzione per recuperare i dati nel caso venissi infettato da un malware.

Tutti i nostri piani hosting e cloud includono il backup di default per proteggere il tuo sito, offrendo anche soluzioni di disaster recovery replicate per una protezione garantita.

Quali sono i migliori tool per effettuare la scansione malware su WordPress?

Protezione Antivirus Real Time

Protezione Antivirus Real Time è il nostro servizio di monitoraggio automatico e completo che avvia una scansione malware in tempo reale ogni volta che verrà modificato, aggiunto o rimosso un nuovo file.

Se la scansione dovesse rilevare file infetti, riceverai un’email di notifica in tempo reale per provvedere alla loro eliminazione, supportato dal nostro team tecnico.

Wordfence

Wordfence è uno dei plugin più utilizzati per identificare possibili malware: tra i punti di forza ci sono le scansioni automatiche dei malware e il suggerimento di azioni correttive da applicare.

Sucuri

Sucuri è un’ottima alternativa a Wordfence: scansiona il sito web velocemente ed è possibile attivare degli alert preventivi in ottica di migliorare la sicurezza e la protezione.

Ovviamente, per partire nel modo migliore ti suggeriamo di scegliere un ottimo hosting WordPress dotato di funzionalità avanzate e con numerose feature di sicurezza integrate per offrire performance e protezione.

Autore Elena Parise

Note sull'autore
Marketing Assistant - Appassionata di scrittura e social media, crede fortemente nell’influenza positiva del digitale e della comunicazione nella vita quotidiana. In Shellrent supporta le imprese nell’identificazione delle soluzioni più adatte in materia di hosting, cloud e infrastrutture IT.
Articoli
Articoli correlati
Dati protetti e ridondati? Affidati a Disaster Recovery
Security First

Dati protetti e ridondati? Affidati a Disaster Recovery

2 minuti lettura
Nella fase di lancio di un progetto online devi informarti non solo sulle risorse e sulle performance della tua soluzione, condivisa o…
Perché è utile usare l’autenticazione a due fattori
Security First

Perché è utile usare l’autenticazione a due fattori

2 minuti lettura
Utilizzare password solide è uno dei primi suggerimenti che diamo ai nostri clienti e che, in generale, ci sentiamo di consigliare a…
10 consigli per rendere lo smart working più sicuro
Security First

10 consigli per rendere lo smart working più sicuro

4 minuti lettura
Come lavorare in smart working in sicurezza? L’avvento della pandemia e il lockdown hanno imposto il lavoro da casa (in forma totale…