Security First

Guida agli strumenti essenziali per la sicurezza di un sito web

4 minuti lettura
Guida agli strumenti essenziali per la sicurezza di un sito web: scansioni, backup, firewall e altri

Creare un sito web, un blog o persino un e-commerce può essere, oramai, alla portata di chiunque grazie all’adozione di un CMS (Content Management System) come WordPress, Joomla e PrestaShop. Tuttavia, proteggere il progetto web dagli attacchi informatici può diventare un vero rompicapo.

La buona notizia è che esistono strumenti appositi per garantire la sicurezza online del tuo sito web, senza dover arrivare al punto di dover chiedere supporto ogni volta che qualcosa non va per il verso giusto.

Conoscendo e implementando gli strumenti adeguati, si possono prevenire situazioni spiacevoli che richiedono l’intervento di tecnici IT per il ripristino o il recupero dei dati.

L’importanza degli strumenti per la sicurezza online

Sempre più aziende stanno investendo nella formazione dei propri dipendenti per adottare un approccio proattivo e prevenire eventuali problematiche legate alla sicurezza informatica. Ciò va di pari passo con l’utilizzo di tool e risorse che hanno lo scopo di individuare e mitigare potenziali vulnerabilità e minacce.

Quali strumenti e strategie adottare?

Allo scopo di rafforzare la sicurezza del proprio progetto web, consigliamo di prevedere l’applicazione di un certificato SSL, l’effettuazione di scansioni e la disposizione di una strategia di backup a seconda delle specifiche esigenze.

Certificato SSL/TLS

Tra le soluzioni più rilevanti da tenere in considerazione figura il certificato SSL (Secure Socket Layer), capace di crittografare la connessione tra il server e il browser web dei visitatori. Questa tecnologia consente di proteggere i dati personali e tutte le informazioni legate alle transazioni economiche, limitando di fatto le problematiche più pericolose in caso di attacco informatico.

I certificati possono essere:

  • Gratuiti, indicati per siti web vetrina o che comunque non trattano dati personali.
  • A pagamento, suggeriti ad esempio per gli e-commerce o siti web che gestiscono dati personali degli utenti (informazioni sensibili, dati finanziari).

Scansioni

Attività di particolare importanza per la sicurezza è il monitoraggio periodico del sito web. Effettuare scansioni regolari per l’identificazione di malware e virus permette agire tempestivamente per risolvere eventuali vulnerabilità.

Attivando un piano hosting con Shellrent, potrai attivare una scansione quotidiana per rilevare la presenza di file malevoli. In aggiunta, puoi scegliere il servizio in real time che, a seguito di modifiche, azionerà una scansione automatica e invierà una notifica via e-mail in caso di presenza di file infetti.

Firewall applicativo web (WAF)

Un firewall agisce come barriera di difesa contro le minacce online. Funziona come uno scudo, filtrando il traffico web e bloccando automaticamente le attività sospette o pericolose. Questo strumento aiuta a prevenire attacchi come SQL injection, cross-site scripting (XSS) e molto altro. Molti WAF offrono anche report dettagliati sul traffico web, consentendo di identificare le minacce in tempo reale.

Backup

Possibili attacchi informatici, ma anche errori umani o problemi tecnici possono causare la perdita di dati, con il backup che diventa un alleato prezioso in caso di imprevisti per assicurare il ripristino e la continuità operativa.

Ad esempio, se il tuo sito web subisce un’interruzione, avere una copia di dati permette di riprendere rapidamente le operazioni e scongiurare tempi di inattività prolungati. Questo è particolarmente importante per le aziende il cui business dipende fortemente dal loro sito web, per le quali si consiglia una politica strutturata di sicurezza, che risponde al nome di disaster recovery.

In quest’ottica, Shellrent offre un servizio ad hoc per rispondere prontamente alle situazioni più problematiche: il backup viene conservato all’interno di un cloud storage in replica, in real time, in un altro cloud, assicurando massima ridondanza dei dati.

Aggiornamenti CMS e plugin

L’aggiornamento dell’applicativo e dei relativi plugin è un’attività essenziale per ridurre all’osso la superficie di attacco. WordPress e gli altri CMS rendono disponibili regolarmente degli aggiornamenti, che spesso vengono effettuati a seguito della scoperta di vulnerabilità.

Non si tratta solo di correggere bug, ma di proteggere i progetti web: le vulnerabilità possono essere sfruttate da malintenzionati per danneggiare il tuo sito, rubare dati sensibili o causare l’interruzione della business continuity.

Blocco IP

Ulteriore strumento avanzato per migliorare la sicurezza della propria piattaforma è il blocco del traffico su richiesta. Nello specifico si può applicare il blocco a uno specifico indirizzo IP oppure il blocco degli IP provenienti da una determinata area geografica.

Ciò può essere fatto in maniera sbrigativa utilizzando un content delivery network (CDN). Una delle più popolari è sicuramente Cloudflare, una rete di distribuzione che consente di incrementare il livello di sicurezza e la velocità dei siti web. Come funziona Cloudflare? È come un intermediario che ottimizza il traffico, protegge il tuo sito web da minacce online, migliora le prestazioni e fornisce un livello aggiuntivo di sicurezza. In particolare, questa CDN è nota per l’efficace protezione contro gli attacchi DDoS, basti pensare che a febbraio 2023 Cloudflare ha mitigato l’attacco DDoS di più ampia portata mai registrata.

Report periodici

Avere un’idea chiara di ciò che accade sul proprio sito web è molto importante per definirne le potenziali criticità o malfunzionamenti. Grazie ai report mensili di sicurezza si possono identificare non solo tutti gli attacchi subiti, ma anche le soluzioni migliori per evitarli in futuro.

Un sito WordPress, per esempio, integra diversi strumenti capaci di monitorare l’andamento della sicurezza sulla pagina web di riferimento, inviando tramite posta elettronica i report periodici. Maggiore sarà il livello di dettaglio dei report e più sarà facile per le aziende limitare gli attacchi informatici, tenendo conto che bisogna possedere le competenze per pianificare una strategia di difesa efficace.

Conclusioni

Gli strumenti essenziali per la sicurezza informatica del proprio sito web sono diversi, essi si integrano molto bene con un processo di formazione personale che permette di conoscere le soluzioni migliori per la propria attività lavorativa.

Affidarsi a un hosting di qualità garantisce una protezione migliore nel corso del tempo, poiché vengono implementare tecnologie avanzate ed efficaci. Shellrent dispone di strumenti affidabili con cui proteggere la propria piattaforma online, adattandoli alle esigenze della clientela e al budget a disposizione. I tool per la scansione e la protezione della pagina web possono aiutare anche a ridurre i tempi di manutenzione, spesso trascurati.

Avatar photo
410 articoli

Note sull'autore
Marketing Assistant - Appassionata di scrittura e amante della comunicazione digitale, in Shellrent supporta le imprese nell’identificazione delle soluzioni ideali in materia di hosting, cloud e infrastrutture IT
Articoli
Articoli correlati
Security First

Contrasta lo spam via email: affidati a un sistema di posta elettronica sicuro

2 minuti lettura
Lo spam via email può rappresentare un pericolo per la sicurezza dei dati personali. L’evoluzione delle minacce corre così veloce che i filtri della…
Security First

Autenticazione email: a cosa servono SPF, DKIM e DMARC

2 minuti lettura
La posta elettronica è un pilastro della comunicazione per aziende e privati, in quanto strumento che offre numerosi vantaggi che la rendono…
Security First

Backup: una panoramica delle principali tipologie

3 minuti lettura
La gestione sicura ed efficace dei dati rappresenta un aspetto critico in ambito aziendale. Furti e violazioni possono comportare gravi conseguenze, tra…