Hai un dominio .IT? Ti regaliamo il .EU!

Security First

Natale da hacker: non tutti sono più buoni

2 minuti lettura
Natale da hacker: quando non tutti sono più buoni

Durante le festività natalizie rinvigoriscono le attività dei criminali informatici, specialmente nel periodo che inizia dal Black Friday e si protrae sino ai saldi di gennaio. Questo coincide con la corsa affannata per gli acquisti, che porta con sé un incremento delle minacce e truffe online.

Mentre ci immergiamo nella magia delle luci e dei regali, è quindi fondamentale prestare attenzione ai pericoli che possono minare la sicurezza informatica durante lo shopping online.

Shopping online: un paradiso per gli hacker

Le offerte irresistibili e gli sconti natalizi possono attirare anche i consumatori più attenti in trappole virtuali. Evitare di condividere dati sensibili su siti sospetti e aggiornare gli antivirus rientrano tra le pratiche utili per proteggere i propri dispositivi.

Assicurati di acquistare solo da siti web affidabili e crittografati. Verifica che l’URL inizi con https://, quindi che il sito web abbia all’attivo un certificato SSL, e cerca recensioni di altri acquirenti per avere una riprova sulla reputazione del venditore. Considera l’utilizzo di servizi di pagamento sicuri come PayPal.

Email fraudolente: Babbo Natale potrebbe essere un phisher

Le email di phishing diventano particolarmente rampanti durante la stagione natalizia. Secondo recenti statistiche, infatti, durante le festività di fine anno si registra un aumento pari 289% delle campagne di phishing.

Sii cauto quando ricevi messaggi apparentemente da corrieri, istituti finanziari o persino da Babbo Natale. Evita di cliccare su link sospetti e verifica sempre l’autenticità dell’email e dei siti web. I truffatori, spesso, cercano di approfittare della tua generosità natalizia o della tua “ansia” per gli acquisti.

Una ricerca condotta da Ermes ha individuato oltre 2.000 nuovi siti che emulano quelli di noti corrieri. Pare quindi evidente la finalità dei cyber criminali, ovvero indurre gli utenti a condividere dati sensibili tra cui anche quelli bancari.

Password complesse: un regalo che dura tutto l’anno

Durante il trambusto natalizio, ma non solo, potrebbe essere facile trascurare la sicurezza delle password. Tuttavia, utilizzare password solide e uniche per ogni account è essenziale per proteggere i tuoi dati sensibili. Considera l’utilizzo di generatori di password per semplificare il processo e assicurarti che le tue credenziali siano al sicuro da possibili violazioni.

Aggiornamenti software: metti al sicuro l’albero di Natale

Non dimenticare di aggiornare regolarmente i tuoi software di sicurezza e i tuoi dispositivi. Gli aggiornamenti spesso contengono patch di sicurezza cruciali che proteggono il tuo sistema da vulnerabilità note. Assicurati che il tuo sistema operativo, il tuo browser, e tutti i software siano aggiornati per garantire una difesa solida contro le minacce online.

In conclusione

É cruciale tenere presente che le manovre degli hacker, purtroppo, non conoscono tregua. Al contrario, i malintenzionati intensificano le loro attività durante il periodo natalizio, sfruttando la corsa agli acquisti e la distrazione per perpetrare truffe online. Tuttavia, la consapevolezza e la prevenzione sono la nostra migliore difesa. Essere cauti di fronte alle email, scegliere password robuste e aggiornare gli antivirus sono solo alcuni aspetti che contribuiscono a proteggere i nostri dati.

Avatar photo
409 articoli

Note sull'autore
Marketing Assistant - Appassionata di scrittura e amante della comunicazione digitale, in Shellrent supporta le imprese nell’identificazione delle soluzioni ideali in materia di hosting, cloud e infrastrutture IT
Articoli
Articoli correlati
Security First

Cybersecurity: l’importanza degli aggiornamenti

2 minuti lettura
La tutela dei sistemi informatici è, oggigiorno, una priorità per le aziende. Per tale ragione, è di vitale importanza intraprendere delle contromisure…
Security First

Botnet: come funziona una rete di dispositivi infettati da malware

3 minuti lettura
In un panorama interconnesso, si celano aspetti oscuri: le botnet. Queste reti di dispositivi connessi, orchestrati silenziosamente da cybercriminali, possono rappresentare una…
Security First

Sito Joomla: le migliori estensioni per la sicurezza

4 minuti lettura
Tra i content management system open source più popolari c’è sicuramente Joomla che, attualmente, detiene circa il 9% del market share dei CMS….