Hai un dominio .IT? Ti regaliamo il .EU! Iscriviti alla Newsletter entro il 14/4
Security First

Qual è la differenza tra SSL e TLS?

2 minuti lettura
Qual è la differenza tra TLS e SSL?

L’attivazione di un certificato SSL è fondamentale per i siti web, in quanto consente la trasmissione di informazioni in modo crittografato proteggendo dati e transazioni dei clienti mediante l’applicazione del protocollo sicuro HTTPS.

Quest’ultimo è sinonimo di affidabilità e sicurezza, impedendo a terzi di intercettare i dati trasferiti durante la navigazione online.

Acronimo di Secure Socket Layer, il termine SSL viene spesso utilizzato in modo intercambiabile con TLS, Transport Layer Security. Di seguito, osserviamo quindi tutte le differenze del caso.

Che cos’è il protocollo SSL?

Quando si parla di SSL si fa riferimento a quel processo basato sulla crittografia dei dati, ovvero sulla trasmissione protetta di informazioni sensibili e personali.

In origine, i dati viaggiavano liberamente su Internet e chiunque aveva la possibilità di intercettare coordinate bancarie e credenziali di accesso. Veniva infatti utilizzato l’Hypertext Transport Protocol, il protocollo HTTP, che trasferiva le informazioni in chiaro. Il protocollo SSL, sviluppato nel 1994 da Netscape, è nato con l’obiettivo di garantire la protezione e l’integrità dei dati nelle comunicazioni online.

SSL è il predecessore della crittografia TLS. Infatti, l’ultima versione del protocollo SSL è la 3.0, datata 1996, e considerata deprecata. Tutt’oggi, la maggior parte dei browser non supporta più SSL, sostituito dal TLS.

Che cos’è il TLS?

Così come il SSL, anche il protocollo TLS fornisce meccanismi di autenticazione, crittografia e integrità dei dati. Ne garantisce la consegna sicura su Internet, evitando possibili intercettazioni e/o alterazioni del contenuto, tramite l’applicazione del protocollo sicuro HTTPS.

La prima versione del TLS è stata rilasciata nel 1999 da IETF come upgrade del SSL e, data la correlazione, ancora oggi viene indicato come SSL/TLS a causa delle somiglianze con il SSL.

Il protocollo HTTPS non è altro che il risultato dell’implementazione della crittografia SSL/TLS. I siti web che prevedono un certificato SSL sono quindi protetti dalla crittografia.

Come funziona il TLS?

Il protocollo TLS prevede una procedura di crittografia simmetrica e asimmetrica a protezione delle comunicazioni tra client e server web. Quando l’utente visita un sito web, questo e il server stabiliscono una connessione utilizzando un metodo chiamato handshake TLS.

Il browser invia una richiesta al server per ottenere il certificato SSL e la chiave pubblica onde verificarne la validità. Una volta verificato il certificato, il browser e il server web si scambiano chiavi private e pubbliche per creare un’unica chiave simmetrica per crittografare tutte le trasmissioni di dati. Questa chiave rimarrà valida per un tempo limitato e per la relativa sessione.

Qual è la differenza tra certificato SSL e TLS?

Entrambi funzionano in modo similare, utilizzando chiavi crittografiche per protocolli come HTTP, FTP, IMAPSMTP. La differenza sostanziale è da ricercare nel processo di handshake del TLS che include meccanismi di crittografia più solidi e sicuri. Di conseguenza, il certificato TLS prevede un più elevato livello di sicurezza e integrità dei dati rispetto a un certificato SSL.

La domanda, ora, può sembrare scontata: perché i certificati vengono identificati con l’acronimo SSL se il TLS è il più moderno e sicuro protocollo di sicurezza? La risposta è puramente legata a una questione di branding. I certificati SSL di Shellrent, infatti, supportano il protocollo SSL e la versione più aggiornata del protocollo TLS per garantire massima compatibilità.

Avatar photo
410 articoli

Note sull'autore
Marketing Assistant - Appassionata di scrittura e amante della comunicazione digitale, in Shellrent supporta le imprese nell’identificazione delle soluzioni ideali in materia di hosting, cloud e infrastrutture IT
Articoli
Articoli correlati
Security First

Cybersecurity: l’importanza degli aggiornamenti

2 minuti lettura
La tutela dei sistemi informatici è, oggigiorno, una priorità per le aziende. Per tale ragione, è di vitale importanza intraprendere delle contromisure…
Security First

Botnet: come funziona una rete di dispositivi infettati da malware

3 minuti lettura
In un panorama interconnesso, si celano aspetti oscuri: le botnet. Queste reti di dispositivi connessi, orchestrati silenziosamente da cybercriminali, possono rappresentare una…
Security First

Sito Joomla: le migliori estensioni per la sicurezza

4 minuti lettura
Tra i content management system open source più popolari c’è sicuramente Joomla che, attualmente, detiene circa il 9% del market share dei CMS….