Hai un dominio .IT? Ti regaliamo il .EU!

Hosting & Cloud

Cos’è e come risolvere l’errore 503?

2 minuti lettura
Cos'è e come risolvere l'errore 503

Se navighi spesso in rete, potresti esserti imbattuto in un avviso piuttosto comune, ovvero l’errore 503 service unavailable. Il codice di stato 503 viene utilizzato quando un sito web o un servizio online non è raggiungibile perché il relativo server risulta non disponibile.

Ma cosa vuol dire “Servizio non disponibile”? E come fare per risolverlo? In alcuni casi basta un semplice F5 e ricaricare la pagina, in altri l’errore richiede un intervento lato server.

Cosa sono i codici di stato HTTP?

La risposta del server alla richiesta di un browser è un codice di stato HTTP. Questa risposta può essere completata o generare un errore. In base alla tipologia di risposta, si possono identificare cinque categorie status code

  • 1xx, riferito alle informazioni. Il server sta elaborando la richiesta.
  • 2xx, successo, la richiesta è andata a buon fine e il server dà la sua risposta attraverso la pagina o la risorsa.
  • 3xx, reindirizzamento, quando la pagina o la risorsa sono state spostate e il server risponderà con una nuova posizione.
  • 4xx, errore del client.
  • 5xx: errore del server.

Le due cifre finali di ognuno dei codici di stato HTTP identificano uno stato ancora più specifico per ognuna delle classi elencate.

Sicuramente, la maggior parte dei codici passano inosservati, fattore che dipende dal fatto che tutto va a buon fine. Quando arrivi all’intervallo che va da 4xx a 5xx potresti, invece, notare un codice di stato, dato che troverai una pagina di errore.

Che cos’è l’errore 503

A questo punto, sai che i codici di stato 5xx segnalano una problematica che riguarda il server. Nello specifico, l’errore 503 indica che la pagina o la risorsa che stai cercando non è al momento disponibile. I motivi per cui un server potrebbe replicare con questo errore sono tanti, ma i più frequenti sono legati alla manutenzione del sito, a un bug relativo al codice del server o un picco di traffico così elevato da generare un sovraccarico del server.

Qualsiasi sia il motivo di tale errore, solitamente si tratta di un problema temporaneo, che può risolversi anche in autonomia.

Cosa fare per risolvere l’errore 503?

Considerando che questo tipo di codice indica un problema legato al server, da utente potresti non fare molto in modo diretto per porvi rimedio. Puoi però tentare di aggiornare la pagina, dato che l’errore è temporaneo e potrebbe bastare un semplice refresh.

Al contrario, se gestisci un sito web che restituisce agli utenti un errore 503 hai a disposizione diversi strumenti per poter diagnosticare tale problema e risolverlo.

Soluzioni lato server

L’errore 503 potrebbe ricondursi a un aumento del traffico sul tuo sito web che provoca un sovraccarico del server. È quindi molto importante tenere sotto controllo le risorse a disposizione e scegliere un servizio scalabile, ovvero che permetta facilmente di incrementare le risorse ed effettuare l’upgrade dell’hosting o del server.

Presta, inoltre, molta attenzione alla sicurezza del tuo progetto web. In quest’ottica, anche la sicurezza garantita dal provider può fare tutta la differenza del mondo. Le attività di aggiornamento e di monitoraggio delle infrastrutture IT sono fondamentali per ridurre la superficie delle vulnerabilità e provocare disservizi.

Un’altra possibilità consiste nel controllo delle impostazioni del firewall. Gli errori 503, infatti, possono nascere da una configurazione errata di questo strumento. Le connessioni, quindi, possono passare, ma non riescono a tornare indietro verso il client. In questi casi, è possibile che il tuo firewall abbia bisogno di impostazioni speciali per un CDN, in cui diverse connessioni da pochi indirizzi IP potrebbero essere viste, per errore, come un possibile attacco DDoS.

Considerazioni finali

Adesso avrai molto più chiaro in cosa consiste l’errore 503 e come puoi risolverlo, sia all’interno del tuo sito che come utente finale. Anche se solitamente i passaggi da poter effettuare non sono moltissimi, alcuni di questi potranno aiutarti nel rimediare a tale inconveniente ogni volta che si presenterà.

Prova, quindi, ad applicarli uno dopo l’altro, fino a quando non riuscirai a trovare la soluzione più adatta al problema.

Avatar photo
409 articoli

Note sull'autore
Marketing Assistant - Appassionata di scrittura e amante della comunicazione digitale, in Shellrent supporta le imprese nell’identificazione delle soluzioni ideali in materia di hosting, cloud e infrastrutture IT
Articoli
Articoli correlati
Hosting & Cloud

cPanel: principali funzionalità per la gestione semplificata di hosting

2 minuti lettura
cPanel è un pannello di controllo basato su interfaccia web che semplifica la gestione di hosting e domini, rappresentando una soluzione utile…
Hosting & Cloud

Sito web dinamico per una presenza online flessibile e interattiva

2 minuti lettura
Oggigiorno, non presidiare il web equivale a non esistere. Un sito web non è solo una vetrina online, ma un vero e…
Hosting & Cloud

Quando fare l’upgrade di un web hosting?

3 minuti lettura
La scelta dell’hosting è fondamentale per partire con il piede giusto quando si definisce un nuovo progetto web: scegliere un servizio adatto…