Hai un dominio .IT? Ti regaliamo il .EU!

Digital Marketing

Benchmark, analisi della concorrenza sul web

4 minuti lettura
Benchmark, analisi della concorrenza sul web

Vuoi conoscere il comportamento dei competitor e cogliere le opportunità anzitempo per assicurarti una posizione di vantaggio? Il benchmark è, in questo senso, un’attività essenziale che permette di orientare le strategie e posizionarsi sul mercato con un’offerta differente.

In un mercato sempre più agguerrito, il primo errore è sicuramente quello di ignorare la concorrenza, non prestando attenzione alle dinamiche e sfuggire alla loro comprensione: un’operazione fondamentale per raccogliere dati e informazioni utili sulle azioni o movimenti dei competitor, nonché sulle tendenze del momento. 

In questo contesto si inserisce il benchmark, che si riferisce a quel processo sistematico basato sul confronto tra la propria offerta o strategia con quelle di aziende affini, ma anche di realtà che operano su un mercato diverso, al fine di migliorare i risultati aziendali.

Il processo di analisi della concorrenza

Il benchmarking apporta un grande valore e passa attraverso la comprensione delle pratiche che pongono la concorrenza in una posizione di vantaggio, dando anche un’indicazione delle performance e del potenziale della tua attività.

L’analisi si basa su una ricerca di mercato, che fornisce alle aziende informazioni utili a intercettare le opportunità, capire i fattori di rischio e quelli che invece potrebbero rivelarsi determinanti per la crescita del business.

Il processo inizia con la definizione dei competitor, ovvero quelle aziende che hanno un’offerta affine a quella della propria attività, e consiste nell’identificare le strategie migliori, conoscere le esigenze dei clienti, individuare i tuoi punti deboli e di forza, fissare obiettivi, monitorare le prestazioni e, ovviamente, approfondire le pratiche messe in campo dalla concorrenza.

Tipologie di benchmark

Esistono tre tipologie di benchmark complementari per ottenere una visione a 360° sull’andamento della propria attività ed equipararla con quello della concorrenza.

Process benchmark: questa tipologia si focalizza sulla comprensione delle best practice intraprese dalla concorrenza o dalle aziende che, pur operando in un settore differente, hanno lo stesso modus operandi. Questa prospettiva, interna ed esterna, è utile per individuare le aree di miglioramento su cui lavorare per raggiungere risultati più vantaggiosi.

Strategic benchmark: l’analisi, in questo caso, si concentra meramente sulle strategie adottate dalla concorrenza. Punti di forza, opportunità e rischi: puoi ricavare preziose informazioni per orientare la tua linea di azione al fine di rivedere e perfezionare le strategie.

Performance benchmark: monitora le tue prestazioni e quelle della concorrenza raccogliendo e confrontando dati quantitativi (KPI). Questo step è fondamentale per conoscere il divario e le lacune tra la tua attività e quella dei competitor.

I vantaggi del benchmark

Come abbiamo avuto modo di comprendere, il benchmark aiuta a ottenere informazioni utili per acquisire nozioni e, di conseguenza, agguantare una posizione di vantaggio rispetto alla concorrenza.

Supera i concorrenti

Condurre analisi di benchmarking può aiutare le aziende in numerosi modi. Quando le realtà prendono consapevolezza dei loro punti di forza e di debolezza, possono sviluppare e orientare le strategie per raggiungere risultati sempre migliori.

Aumenta le vendite

Le aziende che conducono analisi di benchmarking possono facilmente potenziare l’operatività, concentrandosi sul miglioramento dell’offerta per rispondere in modo coerente ai bisogni e alle esigenze delle persone. Questo accade quando l’analisi competitiva fornisce dati e informazioni utili per confrontare le caratteristiche dei propri prodotti o servizi con quella della concorrenza.

Identifica le opportunità

I dati raccolti sono utili per riconoscere e intercettare nuove opportunità di business. Scegli a quali dettagli e attributi dare priorità, approfondisci e pianifica le strategie da adottare per cercare di conquistare una posizione privilegiata.

Riduce gli errori

Il benchmark regala una visione oggettiva del mercato di appartenenza e può effettivamente ridurre al minimo gli errori decisionali sulla strategia da adottare. Questo perché l’analisi non permette di comprendere solamente le best practice della concorrenza, ma grazie alla visione d’insieme dei tuoi competitor e di come si stanno muovendo all’interno del mercato hai la possibilità di studiare e, di conseguenza, evitare i loro stessi errori. 

L’incidenza dei tool

L’adozione di tool e software può essere di supporto nell’attività di monitoraggio in tempo reale delle strategie delle aziende che operano sullo stesso mercato.

Esistono diversi strumenti, gratuiti e premium, che offrono funzionalità specifiche per l’analisi della concorrenza sul web, aiutando chi vuole migliorare progressivamente il proprio piano di azione. In quest’ottica può rivelarsi utile l’adozione di alcuni strumenti: quali sono quelli maggiormente utilizzati per monitorare la concorrenza sul web?

SEOZoom

Questo software offre una suite completa di risorse: analizza, monitora, confronta e potenzia il tuo progetto web. Oltre a ottimizzare le prestazioni del sito, assicura una gestione SEO professionale, monitorare miliardi di keyword e analizzare tutti i competitor sul mercato e sulla nicchia di riferimento.

Semrush

Si tratta di una piattaforma all-in-one che consente di conoscere quelli che sono i dati inerenti al posizionamento delle keywords sui motori di ricerca, oltre a intercettare la strategia e le pratiche di marketing dei tuoi competitor; scopri le strategie di promozione della concorrenza e ottieni idee per aumentare la tua quota di mercato.

Pulsar

È una piattaforma che utilizza l’intelligenza artificiale per acquisire informazioni su come vengono percepiti sia la tua azienda, sia i competitor. Scopri come gli utenti stanno influenzando la reputazione del tuo brand, monitorandone le menzioni sul web.

Similarweb

Similarweb è un tool di digital intelligence per avere una visione completa del settore di riferimento, competitor e clienti. Aiuta a individuare le aziende della concorrenza e, con un solo clic, puoi ottenere statistiche dettagliate per qualsiasi sito web, blog o e-commerce che visiti e confrontare visite, tassi di coinvolgimento e prodotti.

I tool presi in considerazione possono essere facilmente integrati e utilizzati come strumento di monitoraggio della concorrenza con i CMS più noti, tra cui PrestaShop, Joomla e WordPress. Questi offrono le caratteristiche ideali per sviluppare i tuoi progetti web, sia che si tratti di un sito vetrina, di un blog o di un eCommerce, e sono perfettamente compatibili con i nostri Hosting Linux.

Avatar photo
410 articoli

Note sull'autore
Marketing Assistant - Appassionata di scrittura e amante della comunicazione digitale, in Shellrent supporta le imprese nell’identificazione delle soluzioni ideali in materia di hosting, cloud e infrastrutture IT
Articoli
Articoli correlati
Digital Marketing

Come creare un blog di successo da zero

3 minuti lettura
Il marketing è diventato un tassello imprescindibile in una strategia di successo online. Tra gli strumenti più efficaci a disposizione troviamo i…
Digital Marketing

Il 31 marzo ricorre la giornata mondiale del backup

3 minuti lettura
Il 31 marzo di ogni anno ricorre il World Backup Day, ovvero la giornata che vuole sensibilizzare gli utenti verso il tema della…
Digital Marketing

5 estensioni per ottimizzare un e-commerce Magento in ottica SEO

3 minuti lettura
Nel competitivo mondo dell’e-commerce, raggiungere un buon posizionamento nei risultati di ricerca è fondamentale per il successo del negozio online. Magento, una…