Hai un dominio .IT? Ti regaliamo il .EU!

E-commerce

Piano marketing per e-commerce: i 5 step per costruirlo

3 minuti lettura
Come costruire un piano marketing per e-commerce

Lo sviluppo di un e-commerce necessita di un piano marketing efficace per raggiungere gli obiettivi prefissati.

Per quanto ogni e-commerce possa applicare delle strategie differenti, in base alle esigenze o al target di riferimento, si possono identificare cinque fasi basilari che prenderemo in considerazione nelle prossime righe.

Piano marketing per e-commerce

Analizzando i dati forniti da Smallbiztrends, il 37% dei fallimenti degli e-commerce è dovuto a una mancanza di una strategia di digital marketing. Realizzare da zero un piano strategico, tuttavia, può non essere semplice, soprattutto per quelle piccole aziende che lo gestiscono in autonomia.

Quando ci si riferisce a un piano di marketing per e-commerce, si identificano tutte quelle attività strategiche di marketing volte al raggiungimento degli obiettivi prefissati. Una pianificazione ottimale permette non solo di velocizzare il processo per ottenere il risultato desiderato, ma consente anche di allargare il bacino di clienti e di migliorare tutti gli aspetti legati al brand.

I vantaggi

La definizione di un piano marketing riguarda, in sintesi, tutte le pratiche messe in atto per attrarre, convertire e fidelizzare i clienti. I benefici che ne derivano, quindi, risultano evidenti.  

Introiti. Sviluppare un piano marketing efficace ha come primo obiettivo quello di migliorare sensibilmente i guadagni.

Fidelizzazione. Buona parte delle strategie inserite nel piano marketing di un e-commerce sono indirizzate alla fidelizzazione dei clienti al fine di garantire guadagni costanti. Le attività di customer retention sono fondamentali, al pari di quelle di lead generation.

Brand awareness. Creare consapevolezza del marchio è una fase essenziale nella costruzione del brand e passa attraverso tutte le strategie di digital marketing. Si tratta del risultato di diversi elementi che aiutano a imprimere il brand nella mente dei consumatori.

Come costruire un piano marketing per l’e-commerce

In mercato sempre più affollati, le strategie orientate alla vendita online possono contribuire a fare la differenza. Un piano marketing generico di sviluppa attorno a cinque fasi principali: analisi, obiettivi, linee guida strategiche, applicazione della strategia e monitoraggio.

Analisi

Per raggiungere gli obiettivi, è necessario effettuare analisi approfondite per definire quelli che sono i mercati di riferimento, i competitor e il target. Ciò ti aiuterà ad avere una migliore comprensione dei tuoi punti di forza e di quelli più deboli, oltre ad intercettare i bisogni, le esigenze, le aspettative dei consumatori.

L’analisi serve anche per avere una visione del mercato e delle attività svolte dalla concorrenza. In tal modo, puoi individuare le aree di interesse per fissare obiettivi attuabili e misurabili.

Obiettivi

Non tutte le aziende hanno le medesime esigenze e in molti casi gli obiettivi possono differire a seconda del target di riferimento e del mercato.

Per determinare gli obiettivi del piano marketing, può essere utile mettere a fuoco l’acronimo SMART: Specific, Measurable, Achievable, Relevant e Time-based.

Specific: per quanto l’obiettivo principale sia quello di incrementare le vendite, con tale fattore si intende quella tecnica che permette di focalizzare l’attenzione su una determinata attività. Ogni obiettivo deve essere esaminato e valutato in tutte le sue sfaccettature.

Measurable: un obiettivo deve essere misurabile, ovvero deve poter essere espresso con un valore numerico. Ciò è indispensabile per comprendere se le strategie attuate siano coerenti e funzionali con gli obiettivi da raggiungere.

Achievable: un obiettivo è raggiungibile? Prefissare un risultato ambizioso è sicuramente stimolante, ma occorre determinare condizioni o una fattibilità concreta.

Revelant: traducibile con “Rilevante”, questo fattore focalizza la sua attenzione non sul guadagno, ma sulla motivazione che spinge o può spingere un’azienda a raggiungere il risultato.

Time-based: affinché si possano definire gli obiettivi in modo razionale è opportuno determinare quelli che sono le scadenze. Stabilire delle date precise migliora la produttività, anche se vi è la necessità di stabilire delle date che siano consone al progetto avviato.

Linee guida strategiche

Fissando un quadro dettagliato di quello che è il mercato, i competitor e l’utenza di riferimento, si possono determinare gli obiettivi, ma come raggiungerli?

Affinché si possano ottenere i risultati desiderati è opportuno scegliere quelle che sono le strategie più utili al proprio scopo. Prima di tutto, bisogna stabilire il budget, in questo modo si avrà un quadro vincolante di quelli che sono gli investimenti possibili.

Applicazione della strategia

Determinate le tecniche da utilizzare si passa alla quarta fase: l’applicazione della strategia a livello micro. Se per un e-commerce la strategia a livello macro ha come obiettivo principale quello di raggiungere un risultato a lungo termine, una strategia a livello micro ha come scopo quello di applicare le attività e comprenderne l’andamento giorno per giorno.

Un approccio di questa tipologia rende sicuramente più imprevedibile il piano marketing, ma permette di adattarlo costantemente alle esigenze del momento. Una strategia a livello micro usualmente è parallela a quella macro, poiché consente di definire in modo preciso le modalità, le tempistiche, gli strumenti e le persone che serviranno per raggiungere l’obiettivo.

Monitoraggio

Avviata la propria strategia di marketing si passa alla quinta fase, determinante per monitorare il rendimento.

Questo è utile per correggere in corsa le strategie quando queste si scostano troppo dagli obiettivi prefissati.

Hosting per e-commerce

In un ambito complesso come quello della vendita online, ogni aspetto può fare la differenza. Nulla va lasciato al caso, a partire dalla scelta dello spazio web che ospiterà l’e-commerce. Vi sono diversi elementi che possono incidere nell’individuazione della struttura più adatta al proprio business.

Tra questi sono inclusi il provider e il servizio, che possono influenzare in modo significativo le performance e la sicurezza del vostro negozio online.

Avatar photo
409 articoli

Note sull'autore
Marketing Assistant - Appassionata di scrittura e amante della comunicazione digitale, in Shellrent supporta le imprese nell’identificazione delle soluzioni ideali in materia di hosting, cloud e infrastrutture IT
Articoli
Articoli correlati
E-commerce

Le migliori piattaforme per creare e-commerce

3 minuti lettura
L’e-commerce è diventato un asset prezioso al fine di incentivare il business, grazie alla sua capacità di abbattere tutti i tipi di…
E-commerce

Come differenziare un e-commerce

2 minuti lettura
Negli ultimi anni, l’e-commerce ha sperimentato una crescita senza precedenti, offrendo nuove frontiere di opportunità. Tuttavia, con il proliferare dei negozi online,…
E-commerce

Creare un e-commerce da zero: le 3 scelte iniziali

3 minuti lettura
Il commercio digitale ha rivoluzionato il modo di fare shopping. Se hai un’idea o desideri espandere il tuo business online, creare un…