Hai un dominio .IT? Ti regaliamo il .EU!

CMS

Plugin WordPress per la cache: come velocizzare il tuo sito web

6 minuti lettura
i migliori plugin wordpress per la cache

Per il successo del tuo sito web, le sue performance svolgono un ruolo determinante. Se i tempi di caricamento delle pagine risultano eccessivi, cresce il tasso di rimbalzo come mera conseguenza dell’abbandono della navigazione da parte degli utenti.

Esistono dei plugin di cache appositamente creati per siti WordPress che diano un valido supporto per rendere più veloce il caricamento delle pagine. Scegliere, però, quello più adatto alle tue esigenze non è semplice. Ecco perché in questa guida offriamo una panoramica completa di alcuni dei plugin cache per WordPress migliori, mostrandoti nel dettaglio le loro caratteristiche.

Che cos’è la memorizzazione nella cache

Prima di analizzare la lista dei plugin cache che più possono soddisfare le esigenze del tuo sito, vediamo cosa si intende per memorizzazione nella cache e come funziona.

Ogni volta che un visitatore atterra sul tuo sito WordPress, il CSM (Content Management System) manda una richiesta al database per collegarsi ai media richiesti, CSS e via dicendo.

In breve, la memorizzazione nella cache ti consente di rendere più rapido il caricamento delle pagine del tuo sito e a migliorarne le performance, archiviando i dati e le informazioni richieste in modo frequente in hardware ad accesso rapido, ad esempio la RAM.

I plugin di cache per WordPress ti consentono, dunque, di diminuire il peso sul server di hosting usando meno risorse e dando la possibilità al tuo sito di essere più reattivo. In più, questi strumenti ti permettono di offrire una migliore user experience (UX) ai tuoi utenti e di incrementare la qualità di ottimizzazione SEO per i motori di ricerca.

I plugin disponibili online sono diversi. È fondamentale, dunque, sceglierli con estrema attenzione. Ti consigliamo, però, di utilizzarne soltanto uno, in quanto l’installazione di più plugin all’interno del tuo sito può portarti ad avere errori di compatibilità.

I principali vantaggi della cache

Qualsiasi sia il tipo di cache del tuo sito, è importante che tu ne possieda una. Infatti, questo strumento ti permette di usufruire di diversi vantaggi. I principali sono:

  • Sito web più veloce e reattivo per i tuoi utenti.
  • Esperienza dell’utente migliore. Dato che il sito avrà performance superiori, è più probabile che gli utenti navighino all’interno del tuo sito. Sarà minore, dunque, la frequenza di rimbalzo che avviene soprattutto quando i siti impiegano circa 6 secondi per caricare i contenuti.
  • Minor tempo per il caricamento delle risorse da parte del server. Questo aspetto è legato alla velocità.
  • Migliore ottimizzazione per i motori di ricerca. Questo aspetto è sempre legato alla migliore velocità e UX per l’utente. Tali caratteristiche dimostrano a Google che il tuo sito possa ottenere un posizionamento migliore sulla SERP.

I plugin con le caratteristiche migliori per la cache di WordPress

Se vuoi gestire il tuo server o utilizzi un hosting, i plugin di questo elenco sono la soluzione ideale.

W3 Total Cache

Questo plugin ha ricevuto di più un milione di installazioni ed è tra le soluzioni più popolari per WordPress. Consente di minificare in modo automatico il codice, oltre a darti la possibilità di poter sfruttare tantissime opzioni di memorizzazione nella cache.

Questo plugin ti dà l’opportunità di provare diversi settaggi e accedendo alla versione premium puoi anche usufruire di ulteriori configurazioni. Utilizzando il plugin offerto gratuitamente, anche le opzioni base possono aiutarti a soddisfare le tue esigenze di memorizzazione nella cache standard.

Le sue caratteristiche principali sono:

  • Integrazione di CDN;
  • Memorizzazione nella cache;
  • Minificazione JavaScript, CSS e HTML;
  • Compressione GZIP.

Inoltre, questo plugin è compatibile con tantissime tipologie di hosting e ti offre il supporto per mobile, AMP e SSL. È presente anche la modalità di debug.

WP Rocket

Questo è uno dei plugin migliori per la memorizzazione nella cache di WordPress. Nonostante sia disponibile anche una versione gratuita, le sue principali funzionalità sono a pagamento e ti permettono di accelerare notevolmente il tuo sito web.

Una delle sue principali caratteristiche è la facilità d’uso grazie all’interfaccia utente molto intuitiva. L’installazione di questo plugin è veramente semplice e rapida, così come i vari settaggi. Per usufruire della memorizzazione nella cache, infatti, devi semplicemente attivare il plugin senza che ci sia la necessita di impostare delle configurazioni particolari.

Le sue caratteristiche principali sono:

  • Settaggio veloce;
  • Interfaccia intuitiva e pulita;
  • Compressione GZIP;
  • Cache del browser;
  • Ottimizzazione per database ed e-commerce.

Inoltre, questo plugin per la cache ti consente di usufruire di un’utile funzione di precaricamento ed è compatibile con i più importanti provider di hosting presenti sul mercato. Potrai anche sfruttare alcuni tool di minificazione e, per qualsiasi difficoltà, ricevere un supporto valido e professionale.

WP Super Cache

Questo plugin è tra i più scaricati e installati e si tratta di un progetto open-source. Spesso viene confuso con W3 Total Cache per la somiglianza nel nome. Il consiglio è di installare in modo separato entrambi i plugin così da capire quale funziona meglio per le caratteristiche del tuo sito.

In ogni caso, WP Super Cache viene offerto in forma gratuita e non avrai necessità di effettuare upgrade dopo la sua installazione. Il suo funzionamento è ottimo e ti consente di creare dei file HTML statici, così da non dover più utilizzare i pesanti script PHP di WordPress.

Uno dei suoi principali vantaggi è quello di includere ben tre modalità differenti di caching. Quella che solitamente si adatta meglio all’utenza di WordPress è Simple Mode. Un’altra, invece, è la modalità Expert Mode che consente agli utenti più esperti di gestire funzionalità e configurazioni più avanzate della cache dei file, andando anche ad apportare modifiche al file .htaccess.

Quindi, se sei uno sviluppatore, questo plugin è la soluzione che ti garantisce un intervento più personalizzato e completo per il controllo del processo di caching.

WP Super Cache è un plugin molto semplice da configurare, soprattutto se utilizzi la modalità Simple caching.

Questo plugin ti consente di effettuare un’ottima compressione delle pagine, di rigenerare la cache e di accedere al supporto CDN. Inoltre, avendo una funzionalità di riconoscimento degli utenti che hanno già visitato il tuo sito, permette di non mettere in cache le pagine per loro.

Tra le funzionalità che più ti saranno utili di questo plugin c’è la raccolta dei rifiuti. Infatti, la directory della cache si riempie nel corso del tempo e questo aspetto può provocare delle problematiche di rallentamento delle tempistiche di caricamento del tuo sito. Grazie a WP Super Cache, invece, puoi effettuare in modo regolare un’azione di raccolta dei rifiuti automatizzata che ti consente di eliminare i file meno recenti e ottimizzare al meglio il tuo sito.

Questo plugin è considerato il migliore nel mercato, anche grazie alle sue numerose recensioni positive e per la qualità dei servizi di caching offerti ai tanti siti web che lo utilizzano.

Uno dei più grandi vantaggi è la possibilità di utilizzarlo senza dover sostenere alcun costo. Infatti, essendo open-source, è scaricabile gratuitamente e gli aggiornamenti vengono resi disponibili in modo costante e regolare.

La sua interfaccia permette di accedere a delle impostazioni già compilate e necessarie al suo funzionamento base. Si tratta di un plugin molto intuitivo e facile da gestire, anche per chi non ha molta dimestichezza con questi strumenti.

Unica pecca, la mancanza di una documentazione ufficiale, anche se è possibile trovare diverse informazioni sulla sua configurazione online.

WP Fastest cache

WP Fastest Cache è un altro dei plugin disponibili gratuitamente per WordPress. Nonostante non sia a pagamento, garantisce diverse funzionalità molto utili. Queste sue caratteristiche lo hanno portato ad essere uno degli strumenti per la cache più scaricati, con oltre un milione di installazioni totali.

Questo tool utilizza il rewrite per la memorizzazione delle pagine nella cache. Inoltre, offre l’opportunità di effettuare delle modifiche al CSS e all’HTML.

Sebbene sia un plugin molto semplice e intuitivo, rimane uno strumento particolarmente potente e flessibile. Inoltre, se hai necessità di ottenere un plugin ancora più performante, WP Fastest Cache ti consente di effettuare un upgrade alla versione a pagamento utilizzando la stessa dashboard del plugin.

Le sue caratteristiche principali sono:

  • Cache desktop e browser;
  • Possibilità di eliminare i file di cache dopo la loro pubblicazione;
  • Minificazione CSS e HTML;
  • Tools GZIP;
  • Timeout per la cache delle pagine e dei post.

Infine, WP Fastest Cache ti offre un ottimo supporto CDN, SSL e Cloudflare, oltre che uno strumento di precaricamento della cache.

Comet Cache

Questo plugin è gratuito e consente di apportare notevoli miglioramenti alla velocità del tuo sito web, raggiungendo tale risultato con semplici passaggi. Nonostante sia un plugin che non ha ricevuto moltissime installazioni, rimane una soluzione che ti consigliamo di testare, perché potrebbe dare una buona resa.

Una volta installato, puoi decidere di abilitare o meno la memorizzazione nella cache. La sua interfaccia utente, infatti, è molto più intuitiva rispetto ad altre tipologie di plugin. Le sue caratteristiche principali sono le seguenti:

  • Possibilità di eliminazione automatica della cache;
  • Cache lato client;
  • Settaggi facili e intuitivi;
  • Presenza di documentazione ufficiale per il supporto;
  • Compressione GZIP.

Cache Enabler

Questo plugin è un’altra valida alternativa per la cache di WordPress. È alimentato da KeyCDN, ovvero una delle content delivery network più performanti.

Rispetto ad altri plugin, Cache Enabler è tra i più facili da utilizzare e non dovrai avere a che fare con moltissime impostazioni.

Si tratta di uno dei modi più semplici e rapidi per velocizzare le tempistiche di caricamento del tuo sito e per personalizzare il “comportamento” della cache in riferimento ai tuoi bisogni specifici. Le sue caratteristiche principali sono:

  • Motore di cache;
  • Possibilità di cancellare in modo automatico la cache;
  • Eliminazione manuale della cache utilizzando WP-CLI;
  • Minificazione JavaScript, CSS e HTML;
  • Supporto pre-compressione GZIP.

Questo plugin è compatibile con WordPress multi sito e offre supporto per i custom post type.

In conclusione

Come abbiamo visto, la memorizzazione nella cache garantisce di velocizzare il tuo sito e di aumentare le sue performance. Decidere quale plugin può aiutarti a raggiungere questo obiettivo non è semplice, ma le opzioni non mancano e ognuna ha una peculiarità che la differenzia dalle altre.

Inizialmente, dovrai decidere se puntare su strumenti gratuiti o altri che, in caso di necessità, consentono di effettuare anche l’upgrade a un piano a pagamento per accedere a funzionalità più avanzate.

Se le enormi risorse che include WordPress ti hanno convinto a scegliere questo software come punto di partenza per sviluppare il tuo sito web, puoi sfruttare l’occasione per valutare l’offerta di Shellrent. Infatti, i nostri piani Hosting assicurano massima compatibilità con il più popolare CMS presente sul mercato.

Avatar photo
411 articoli

Note sull'autore
Marketing Assistant - Appassionata di scrittura e amante della comunicazione digitale, in Shellrent supporta le imprese nell’identificazione delle soluzioni ideali in materia di hosting, cloud e infrastrutture IT
Articoli
Articoli correlati
CMS

Perché è rischioso rimandare gli aggiornamenti di WordPress

2 minuti lettura
Ignorare gli aggiornamenti di un sito WordPress è molto rischioso. Infatti, versioni obsolete di CMS e plugin favoriscono i tentativi ostili degli…
CMS

Quali tipologie di siti web si possono creare con WordPress?

5 minuti lettura
WordPress, senza ombra di dubbio, è il software maggiormente utilizzato per lo sviluppo e la gestione dei contenuti dei siti web. Gran…
CMS

Come creare un sito con WordPress da zero

3 minuti lettura
Nel panorama dello sviluppo e gestione dei siti web, WordPress domina la scena come soluzione potente e flessibile. Le sue caratteristiche lo…