Formazione e diversity al centro della Summer STEM Academy: le nostre docenzelink
Security First

Webmail: come creare una regola per filtrare le e-mail

1 minuti lettura
filtri lato server per personalizzare e filtrare le emailrare le email

All’acquisto del tuo servizio di hosting ti mettiamo a disposizione un applicativo Webmail per consultare autonomamente la posta elettronica tramite qualsiasi browser (Firefox, Chrome, Safari, etc.). Per visualizzare la tua posta online basterà collegarti al Pannello di Controllo Manager inserendo le tue credenziali di accesso e cliccare sul pulsante Webmail nel menu di sinistra.

Per facilitare la gestione della tua posta abbiamo di recente aggiornato i nostri sistemi e abilitato i filtri lato server sulla posta. Cosa significa? Potrai creare una regola personalizzata per filtrare le email attraverso la nostra Webmail.

Come funzionano i filtri?

Abilitando i filtri nella tua Webmail potrai impostare comportamenti diversi in base all’oggetto, al mittente o destinatario, al corpo dell’e-mail e molto altro. In base ai filtri impostati, il server riuscirà automaticamente a rispondere in modo automatico, a rifiutare il messaggio, a inoltrare o spostare l’e-mail ricevuta in una sottocartella da te creata: questo ti garantirà un maggiore ordine complessivo della tua casella di posta.

Cliccando su Impostazioni Filtri e premendo sul simbolo + nella colonna Filtri potrai definire il comportamento del filtro in modo semplice e intuitivo.

Ad esempio, se l’oggetto di una e-mail contiene un determinato termine (sconto), allora si dà l’ordine al sistema di spostare il messaggio in una sottocartella specifica (shopping) e molto altro: il plus è l’elevata personalizzazione dei filtri per adattarsi a qualsiasi esigenza.

In questo modo, puoi creare delle sottocartelle e gestire la tua posta: è una funzione che potrebbe risultare molto utile nel caso di una web agency con molteplici clienti, creando delle sottocartelle per ognuno così da poter gestire ogni utente in modo ordinato.

Ovviamente, i filtri possono essere disabilitati o eliminati definitivamente in qualsiasi momento.

Leggi la guida con gli screenshot esplicativi per seguire la procedura passo passo.

Elena Parise

Note sull'autore
Marketing Assistant - Appassionata di scrittura e social media, crede fortemente nell’influenza positiva del digitale e della comunicazione nella vita quotidiana. In Shellrent supporta le imprese nell’identificazione delle soluzioni più adatte in materia di hosting, cloud e infrastrutture IT.
Articoli
Articoli correlati
Security First

Let’s Encrypt o Certificato SSL a pagamento? Vantaggi e svantaggi

2 minuti lettura
Meglio un Certificato SSL a pagamento o Let’s Encrypt? È la domanda che si pongono moltissimi proprietari di siti web, indecisi sulla…
Security First

Direttiva PSD2: cos’è e cosa cambia

3 minuti lettura
Arriva la nuova direttiva europea PSD2 (Payment Services Directive II) che rivoluziona i servizi bancari di pagamento online, spingendo verso un sistema…
Security First

WordPress: come prevenire gli attacchi SQL Injection

5 minuti lettura
WordPress è il CMS più utilizzato sul mercato, con una quota che sfiora il 70% comparato agli altri maggiori CMS, secondo le…