Hai un dominio .IT? Ti regaliamo il .EU!

Digital Marketing

Call to Action: come creare CTA che generino conversioni

4 minuti lettura
Come creare Call to Action per aumentare conversioni

La Call to Action, nota con l’abbreviazione CTA, è uno strumento di marketing utilizzato per incoraggiare l’utente a intraprendere una specifica azione.

Effettuare un acquisto, scoprire più a fondo un prodotto, iscriversi alla newsletter o fornire feedback: le CTA hanno il potere di incrementare il ROI, ma solamente se vengono inserite nel modo corretto e nel posto giusto.

Perché le CTA sono così importanti?

La Call to Action rappresenta un elemento chiave in un sito web, newsletter o negli articoli di un blog, fungendo da “segnaletica” per l’utente. Non a caso, l’assenza di CTA chiare influisce sulla probabilità che un utente possa abbandonare il sito web in questione senza compiere l’azione richiesta.

In genere, le CTA hanno l’obiettivo di guidare i visitatori nel percorso di acquisto e, di conseguenza, possono incidere direttamente sul tasso di conversione. Proprio per questo vengono generalmente poste sotto forma di pulsante e il loro posizionamento all’interno di un sito web assume una certa rilevanza strategica.

Tipologie di CTA

Un “invito all’azione” cambia in base allo scopo e, se vogliamo, anche al target di riferimento. Puoi persuadere gli utenti che visitano il tuo sito o leggono i tuoi contenuti a:

  • acquistare un prodotto o servizio: l’intenzione è palese, cerca comunque di creare una CTA accattivante e chiara;
  • scoprire le caratteristiche di un prodotto o servizio, offrendo la possibilità di raggiungere rapidamente la pagina prodotto in questione;
  • iscriversi a una newsletter, utile se vuoi incrementare la tua mailing list;
  • fornire contatti;
  • continuare la lettura di un articolo, incoraggiando gli utenti a rimanere più a lungo sul tuo sito web.
  • condividere un contenuto sui social media: questa soluzione viene utilizzata per ottenere maggiore visibilità;
  • intraprendere attività di Lead Nurturing, quindi incrementareil coinvolgimento con i potenziali clienti convincendoli che la tua offerta sia capace di soddisfare le loro necessità;
  • contattare l’azienda, dando la possibilità, in un solo click, di recuperare i tuoi contatti.

Di base, le CTA si dividono in due macrocategorie: quelle primarie riflettono un invito all’azione univoco (come l’invito all’acquisto o alla registrazione), mentre quelle secondarie hanno un’impronta più orientata al coinvolgimento (l’invito a leggere un articolo o a seguire sui social l’azienda).

Gli ingredienti per creare una CTA efficace

Realizzare una CTA che possa generare l’azione richiesta significa condurre un’attenta analisi. Quali sono, dunque, le caratteristiche essenziali da considerare nella creazione di una Call to Action in grado di far ottenere i risultati prefissati?

Colore

Non c’è alcun dubbio sul fatto che l’utilizzo di un determinato colore possa cambiare la percezione delle persone: così come per il branding, anche nella cura dei dettagli può fare la differenza.

Per espletare la sua funzione, una CTA deve necessariamente catalizzare l’attenzione degli utenti. Ciò significa che è importante scegliere un colore prominente e audace, che sappia distinguersi in maniera netta all’interno della quale viene inserita, pur restando in armonia con la tonalità della pagina.

Forma e dimensione

Oltre al colore, anche la forma delle CTA può fare la differenza. Quelle più comuni si presentano a rettangolo e con gli angoli smussati. Diversi studi convergono nell’affermare che i pulsanti con angoli arrotondati risultano più armoniosi e, per questo, più inclini ai click dei visitatori.

Può sembrare un piccolo dettaglio, ma anche la dimensione del pulsante conta. La CTA deve essere facilmente individuabile, ma non così grande da sopraffare il resto del contenuto. 

Posizionamento

L’inserimento di una CTA in una pagina web ha una importante rilevanza strategica. Non esiste una regola rigida, ma in linea di massima l’attenzione dei visitatori si soffermi above the fold (letteralmente “sopra la piega”), ovvero all’inizio, e alla fine dei contenuti.

Ecco perché un buon compromesso potrebbe essere quello di introdurre due Call to Action: in primo luogo perché è uno dei contenuti che l’utente nota in maniera immediata quando atterra in una pagina, in seconda battuta perché può essere un artificio per invogliare l’utente a continuare la navigazione.

Tuttavia, per individuare la posizione migliore per la tua CTA, potresti approfondire la comprensione degli utenti e il loro comportamento usufruendo delle heatmaps. Solitamente, quando il contenuto è testuale gli occhi seguono un movimento a F, che diventa una Z quando si tratta di un’immagine. In quest’ultimo caso, è facile che l’attenzione dell’utente si concentri in alto a destra.

Copy

Un invito all’azione, come suggerisce il nome, ha lo scopo di incoraggiare l’utente ad intraprendere, per l’appunto, un’azione. Il testo del pulsante, oltre a essere chiaro e conciso, deve trasmettere il vantaggio che l’utente ottiene nel seguire la CTA.

Ad esempio, se il fine è quello di promuovere un prodotto o servizio, potresti fare leva sul senso di urgenza. Un’offerta a tempo limitato? Pochi articoli in magazzino? Cogli l’occasione per invitare gli utenti ad agire nell’immediatezza e a non rimandare l’acquisto in un momento successivo.

Quanto al linguaggio del copy, viene suggerito l’utilizzo dell’imperativo e della forma attiva. “Scopri”, “seguici sui social”, “acquista ora”, “iscriviti alla newsletter”, “leggi di più”, “scarica”, “contattaci”: motiva il tuo pubblico di destinazione, ma cerca di offrire un contenuto coerente con le tue buyer persona.

Font

Relativamente al copy, è importante anche la scelta del font che deve essere semplice, ben leggibile e di una dimensione consonaal pulsante. Evita, dunque, la ricerca di caratteri esteticamente piacevoli ma di bassa leggibilità. In questo senso, i caratteri che vengono generalmente utilizzati sono il Sans Serif e Serif.

Le tue CTA sono efficaci?

Email, campagne advertising, post sui social: al giorno d’oggi, l’utente riceve una quantità rilevante di comunicazioni, informazioni e notizie. Proprio per questo, la soglia dell’attenzione è drasticamente diminuita e ciò rende il lavoro di chi si occupa di marketing sempre più complicato e alla ricerca di soluzioni e strumenti efficaci.

In questo contesto, una strategia di inbound non può prescindere dalle Call to Action che, come abbiamo appurato, sono degli strumenti capaci di guidare gli utenti a compiere le azioni desiderate, idealmente fino alla conversione. Per comprendere se l’attività stia ottenendo risultati soddisfacenti, possono essere di supporto i test A/B.

Scegli gli elementi da testare, per esempio colore, dimensione del pulsante, posizionamento o il testo, e sarai in grado di identificare le CTA che hanno il più elevato tasso di conversione.

Strumenti per creare CTA con WordPress

WordPress mette a disposizione dei plugin per inserire delle CTA all’interno del proprio progetto web. Tra questi spicca WordPress CTA: gratuito e facile da usare, include diverse opzioni di personalizzazione e funzionalità aggiuntive con la versione Pro. CTA Button Styler è un ulteriore plugin di WordPress tramite cui puoi decidere lo stile dei pulsanti e modificarli in qualsiasi momento in base alle tue esigenze, oltre a integrare un test A/B per verificare quale soluzione porti più click.

Avatar photo
410 articoli

Note sull'autore
Marketing Assistant - Appassionata di scrittura e amante della comunicazione digitale, in Shellrent supporta le imprese nell’identificazione delle soluzioni ideali in materia di hosting, cloud e infrastrutture IT
Articoli
Articoli correlati
Digital Marketing

Come creare un blog di successo da zero

3 minuti lettura
Il marketing è diventato un tassello imprescindibile in una strategia di successo online. Tra gli strumenti più efficaci a disposizione troviamo i…
Digital Marketing

Il 31 marzo ricorre la giornata mondiale del backup

3 minuti lettura
Il 31 marzo di ogni anno ricorre il World Backup Day, ovvero la giornata che vuole sensibilizzare gli utenti verso il tema della…
Digital Marketing

5 estensioni per ottimizzare un e-commerce Magento in ottica SEO

3 minuti lettura
Nel competitivo mondo dell’e-commerce, raggiungere un buon posizionamento nei risultati di ricerca è fondamentale per il successo del negozio online. Magento, una…