CMS

Perché è rischioso rimandare gli aggiornamenti di WordPress

2 minuti lettura
Perché è rischioso rimandare gli aggiornamenti di WordPress

Ignorare gli aggiornamenti di un sito WordPress è molto rischioso. Infatti, versioni obsolete di CMS e plugin favoriscono i tentativi ostili degli hacker. I malintenzionati sono sempre alla ricerca di vulnerabilità da sfruttare: mantenere WordPress aggiornato è quindi fondamentale per la sicurezza, la stabilità e il successo del tuo progetto web. ️

Aggiornamenti sito WordPress: perché sono importanti?

Secondo l’ultimo report sulle minacce web condotto da Sucuri, le installazioni WordPress continuano ad essere bersaglio appetitoso per gli hacker. Nel corso del 2023 è stato registrato un aumento del 65% degli attacchi basati su malware rispetto all’anno precedente, con le backdoor che rappresentano la minaccia più diffusa (37% degli attacchi). Lo studio, inoltre, evidenzia:

  • Aumento del 53% degli attacchi basati su iniezioni SQL.
  • Raddoppio degli attacchi basati su brute force.
  • Aumento del 30% degli attacchi basati su cross-site scripting (XSS).
  • Sfruttamento di vulnerabilità note.

I dati appena snocciolato sono piuttosto emblematici e riflettono appieno l’estrema importanza di effettuare prontamente attività di aggiornamento. In questo contesto, gli aggiornamenti automatici offerti dalla piattaforma si rivelano davvero indispensabili, così come le notifiche che il CMS stesso invia per segnalare la disponibilità di aggiornamenti manuali.

Purtroppo, questo aspetto viene spesso trascurato, lasciando il proprio sito indifeso di fronte a minacce sempre più sofisticate. Ignorare gli aggiornamenti significa spalancare le porte agli hacker, che non vedono l’ora di approfittare di vulnerabilità note per rubare dati, diffondere malware o addirittura prendere il controllo completo del sito.

Quali conseguenze ha non aggiornare il proprio sito WordPress?

Anche se WordPress è un CMS relativamente semplice da usare, questo non significa che ci si possa disinteressare completamente della sua manutenzione. Proprio come un’auto ha bisogno di regolari controlli e tagliandi per funzionare al meglio e in sicurezza, anche il tuo sito WordPress necessita di cure e attenzioni per rimanere aggiornato e protetto. Nulla vieta di utilizzare una versione obsoleta di WordPress, tuttavia esporrai il tuo sito web a tutti i rischi del caso. Vediamo, quindi, quali sono i principali.

Sito WordPress vulnerabile

È molto semplice. Gli aggiornamenti al core, ai plugin e ai temi di WordPress correggono le vulnerabilità per impedire potenziali attacchi. Pertanto, per evitare violazioni o infezioni è necessario eseguire regolarmente attività di aggiornamento.

Problematiche legate all’incompatibilità

I plugin WordPress regolarmente ricevono aggiornamenti per migliorarne caratteristiche e funzionalità. Quando viene rilasciata una nuova versione di WordPress, chi sviluppa temi e plugin provvede immediatamente ad adeguare il proprio prodotto alla release per assicurarne il corretto funzionamento.

Il motivo per cui dovresti sempre effettuare gli aggiornamenti di ogni componente del tuo sito è presto detto. Gli aggiornamenti aiuteranno il tuo progetto web a essere sicuro e privo di bug, garantendo compatibilità e una migliore esperienza utente.

Performance non ottimali

Quando riscontri un calo delle prestazioni, ad esempio un più lento caricamento delle pagine web, potrebbe dipendere dalla versione di WordPress che stai utilizzando. Le versioni più recenti, infatti, implementano delle funzionalità che migliorano le performance del sito web o anche solamente delle soluzioni che incrementano la compatibilità con plugin e temi.

Inoltre, anche i temi e i plugin ormai vecchi possono far crescere i tempi di risposta, rischiando di far aumentare il tasso di Bounce Rate (frequenza di rimbalzo). Questo, quindi, può portare a un calo dell’engagement degli utenti, che rischia di impattare anche sul posizionamento del tuo sito WordPress all’interno dei motori di ricerca.

Peggioramento nel ranking SEO

Le cattive prestazioni del tuo sito WordPress in termini di velocità e di traffico possono determinare un impatto negativo nel posizionamento SEO sui motori di ricerca più utilizzati, uno su tutti Google.

In conclusione

È ormai risaputo che WordPress rappresenti il sistema di gestione dei contenuti più popolare al mondo, alimentando più di un terzo di tutti i siti web. Gli aggiornamenti di WordPress sono molto importanti per la sicurezza generale del tuo progetto web. Allo stesso tempo, dobbiamo riconoscere che ambienti diversi possano prevedere requisiti diversi e, pertanto, non esiste una strategia di aggiornamento adatta a tutti, ma l’obiettivo è solamente uno: assicurare il più elevato livello di protezione.

Avatar photo
433 articoli

Note sull'autore
Marketing Assistant - Appassionata di scrittura e amante della comunicazione digitale, in Shellrent supporta le imprese nell’identificazione delle soluzioni ideali in materia di hosting, cloud e infrastrutture IT
Articoli
Articoli correlati
CMS

Sito WordPress: come controllare lo stato di salute

2 minuti lettura
Garantire che un sito web funzioni in modo impeccabile è essenziale non solo per assicurare un’esperienza utente ottimale, ma anche per ottenere…
CMS

I migliori plugin WordPress per creare sondaggi

6 minuti lettura
Inserire un sondaggio all’interno del proprio sito web può essere un’opportunità per stimolare l’interazione da parte degli utenti. In quest’ottica, solitamente i…
CMS

Migrare un sito web WordPress in pochi passaggi

1 minuti lettura
Per ottenere il massimo dal tuo progetto web, è buona regola affidarsi a un web hosting che includa le caratteristiche e le risorse…