Hosting & Cloud

Web hosting Linux o Windows? Le due soluzioni per progetti web a confronto

4 minuti lettura
Web hosting Linux o Windows? Le due soluzioni per progetti web a confronto

La scelta del web hosting può influenzare il successo di un sito web. Tuttavia, individuare l’opzione migliore può essere un rompicapo, soprattutto quando si tratta di decidere tra Linux e Windows.

Entrambi i sistemi offrono funzionalità simili e prestazioni comparabili, quindi la scelta dipende principalmente dalle proprie esigenze e dalle applicazioni che si intende utilizzare.

Web Hosting Linux o Web Hosting Windows? Qual è il miglior web hosting? Di seguito, proviamo a fare chiarezza.

Linux e Windows a confronto

È preferibile scegliere una soluzione Windows se utilizzi:

  • linguaggi ASP.NET
  • database MSSQL che sono nativamente supportati da Windows

Una soluzione Linux è preferibile con:

  • linguaggi PHP, Perl, Python e Ruby
  • database MySQL e MariaDB

Il web hosting Linux risulta essere il “terreno” della maggior parte dei siti WordPress, PrestaShop, Joomla, WooCommerce o Magento. Questi CMS, basandosi sul linguaggio PHP, garantiscono infatti una maggiore compatibilità di librerie e ambiente di esecuzione con hosting Linux.

A livello economico, tra le due piattaforme è riscontrabile una sostanziale differenza. Windows richiede costi di licenza per ogni utente, quindi avrà un costo superiore alla piattaforma Linux che, essendo open source, ha licenza gratuita.

Linux e Windows come sistemi operativi web server: vantaggi e svantaggi

Vediamo singolarmente pro e contro dei due sistemi operativi.

Linux: pro e contro

I punti a favore di Linux si possono così sintetizzare:

  • La maggior parte delle distribuzioni più famose e utilizzate sono scaricabili e installabili gratuitamente.
  • Gli amministratori gestiscono il sistema in totale libertà, modificando e adattando le configurazioni sotto ogni aspetto in base alle specifiche esigenze.
  • Soffre raramente di infezioni virus/malware.
  • Poche falle di sicurezza e risolte velocemente.
  • Requisiti hardware minimi per far girare un’immagine Linux “base”.

Gli svantaggi che presenta Linux posso essere così riassunti:

  • L’utilizzo della shell e la vastità di comandi da imparare a utilizzare rende un po’ ostico l’approccio.
  • Manuali dei comandi e dei file di configurazione in inglese.
  • Non tutte le versioni delle varie distribuzioni sono supportate a lungo termine.
  • Alcuni programmi terzi possono essere installati solo dall’amministratore (root).

Windows: pro e contro

I vantaggi che si possono riscontrare con Windows possono essere i seguenti:

  • Interfaccia grafica intuitiva che rende facile l’utilizzo;
  • Supporto a lungo termine;
  • Utilizzo di applicazioni come Exchange e SharePoint;
  • Risoluzione di problemi tecnici attraverso il ripristino del sistema.

Al contrario, questi i punti a sfavore di Windows come sistema operativo web server:

  • Costi di licenza;
  • Più a rischio di infezioni virus/malware e ransomware;
  • Elevato consumo di risorse (a causa della GUI);
  • Inadatto come sistema multiutente se non con costi di licenze aggiuntivi

Linux vs Windows

In maniera più schematica, le due piattaforme si possono confrontare considerando:

  • Costi
  • Interfaccia utente
  • Accesso da remoto
  • Sicurezza e aggiornamenti
  • Supporto tecnico
 LinuxWindows
CostiLicenza gratuitaCosti di licenza per ogni utente
Interfaccia utenteRiga di comandoGrafica e riga di comando (powershell)
Accesso da remotoSoluzione integrata (terminale e shell)Installato e configurato il server o il client del terminale
SicurezzaGli aggiornamenti relativi alla sicurezza sono gestiti dalla community (in caso di distribuzioni gratuite) o da team specifici per distribuzioni a pagamento (RHEL, ovvero il “Centos che paghi”).
Le falle di sicurezza sono risolte velocemente
Le patch e gli aggiornamenti di sicurezza sono rilasciati da Microsoft e installati tramite gli aggiornamenti di Windows. L’interfaccia grafica potrebbe rappresentare un potenziale punto di attacco
Supporto tecnicoLe versioni gratuite non hanno supporto tecnico: puoi chiedere consigli e indicazioni ad una community sempre attiva
Il supporto è garantito solo per distribuzioni acquistate
Puoi sempre chiedere aiuto alla community e, visto il pagamento della licenza, al supporto tecnico dedicato

In generale, la scelta tra web hosting Linux e Windows varia in base al progetto. Difatti, se Windows riesce a strutturare meglio il lavoro e la comunicazione, Linux risponde in modo più efficiente quando si costruisce un sito web utilizzando un software CMS.

Sono molti gli elementi in comune tra gli hosting Windows e Linux, ad esempio PHP, MySQL e FTP.

Solitamente, quando si sceglie un hosting Windows è perché servono degli strumenti specifici offerti proprio dall’ambiente Windows, in particolare:

  • Sviluppi in ASP, .NET
  • Necessiti di un database MSSQL

Escludendo questi casi specifici, ti consigliamo di optare per un hosting Linux che rappresenti l’ambiente ideale per i CMS open-source come WordPress con cui potrai sviluppare il tuo sito web in modo intuitivo e veloce.

Web hosting Linux e web hosting Windows: quale scegliere?

La scelta tra web hosting Linux e Windows può trovare risposta in base alle proprie esigenze e necessità.

Database

L’hosting Linux è la scelta migliore se programmi in PHP e/o vuoi installare applicazioni web che utilizzano un database MySQL.

Il web hosting Windows, invece, è migliore se utilizzi ASP o asp.net e database Microsoft SQL Server (MSSQL), non compatibile con l’hosting Linux.

Linguaggi di programmazione

Se vuoi realizzare un progetto in ASP o asp.net sarà meglio optare per un hosting Windows, che gira in modo ottimale con questi linguaggi.

Se invece vuoi installare un CMS o web app, Linux è più indicato per questa tipologia di progetti che utilizzano un linguaggio dinamico come PHP.

CMS

Utilizzando il linguaggio PHP e offrendo compatibilità di librerie e ambiente, l’hosting Linux è lo spazio ideale per ospitare CMS. Puoi realizzare un blog o sito WordPress, una vetrina con Joomla oppure un e-commerce con PrestaShop e WooCommerce.

Shellrent mette a disposizione dei piani Web Hosting Linux pensati appositamente per garantire massime prestazioni e sicurezza con i CMS più diffusi sul mercato. I piani prevedono la preinstallazione dei CMS: ciò significa che puoi dedicarti da subito alla creazione e personalizzazione delle pagine web.

Avatar photo
433 articoli

Note sull'autore
Marketing Assistant - Appassionata di scrittura e amante della comunicazione digitale, in Shellrent supporta le imprese nell’identificazione delle soluzioni ideali in materia di hosting, cloud e infrastrutture IT
Articoli
Articoli correlati
Hosting & Cloud

La differenza tra cloud pubblico e privato

2 minuti lettura
Il cloud computing, nel corso dell’ultima decade, ha vissuto una crescita dirompente, trasformando radicalmente il panorama IT. La sua diffusione è dovuta…
Hosting & Cloud

La differenza tra dischi NVMe, SSD e SATA

3 minuti lettura
Uno dei fattori che può influenzare la scelta di un server è senz’altro la velocità di lettura e di scrittura dei dati,…
Hosting & Cloud

Come monitorare lo stato di un server

3 minuti lettura
Immagina il tuo sito web oberato da un traffico inaspettato, oppure il tuo software gestionale in panne nel bel mezzo di un…