Digital Marketing

Come creare un blog di successo da zero

3 minuti lettura
Come creare un blog di successo da zero

Il marketing è diventato un tassello imprescindibile in una strategia di successo online. Tra gli strumenti più efficaci a disposizione troviamo i blog, veri e propri asset digitali di notevole supporto nella promozione di un’azienda. Rappresentano una modalità per attrarre nuovi clienti, fidelizzare quelli esistenti e rafforzare la brand awareness.

Un blog, in sostanza, genera traffico organico, è un biglietto da visita che dà risalto alle tue competenze e professionalità. Ma, nel dettaglio, come creare un blog da zero?

Creare un blog da zero in 6 mosse

Quali sono i passi per creare un blog?

Dominio

Se non lo hai già fatto, dovrai effettuare la registrazione di un dominio e scegliere l’hosting che andrà ad ospitare il tuo blog.

Acquista un dominio che renda sin da subito riconoscibile il settore di riferimento della tua attività, ti aiuterà a dare ulteriore slancio nel mare magnum della rete. Usufruire dei nuovi TLD rappresenta infatti un modo originale per differenziare la tua presenza online.

Con Shellrent puoi registrare il nome di dominio con l’estensione preferita e, a riguardo, le opzioni non mancano. Sono più di 1400 le TLD a disposizione: ciò significa che se vuoi scostarti dalle estensioni più diffuse (.it o .com, ad esempio) hai ampia scelta e possibilità di trovare quella più in linea con il proprio progetto web.

Hosting

La registrazione del dominio, solitamente, avviene in parallelo all’acquisto dell’hosting, ovvero lo spazio web che consente la pubblicazione dei contenuti su Internet. Successivamente, occorrerà scegliere il CMS (Content Management System) per la loro gestione. Per un blog, la soluzione più accreditata risulta essere WordPress. Si tratta del più diffuso CMS, nato come sistema di blogging e, con il tempo, diventato uno strumento piuttosto versatile.

Scegliendo uno dei nostri piani Hosting ottimizzati, potrai ottenere l’installazione automatica del CMS e iniziare a creare da subito il tuo blog WordPress.

Design

Anche l’occhio vuole la sua parte. Oltre al mero gusto personale, tuttavia, un template deve garantire personalizzazione, funzionalità estese, caricamento veloce, approccio SEO oriented.

WordPress mette a disposizione una vasta scelta di temi, gratuiti e a pagamento, che possono essere più o meno personalizzati a seconda delle proprie preferenze: fai tuo il design per dare al blog un aspetto professionale, ma altrettanto originale e riconoscibile.

Installa plugin utili

WordPress, ad esempio, offre una corposa directory di plugin, ovvero risorse utili a rendere quanto più personalizzato il tuo blog. Grazie ai plugin, infatti, si possono personalizzare siti web anche senza conoscere una singola riga di codice. Tuttavia, è necessario scegliere quelli giusti.

Pagine

Dopo aver scelto il tema per il blog, dovrai decidere quali pagine includere. Ad esempio, oltre alla sezione dedicata alle pubblicazioni degli articoli, puoi implementare delle pagine statiche:

  • pagina di contatto, in modo che gli utenti interessati possano contattarti.
  • “Chi siamo”, dove puoi dedicare qualche riga in cui parli della tua azienda.

Articoli

Gli articoli sono l’anima del blog, la linfa vitale che alimenta il tuo progetto online e attrae l’attenzione dei lettori. Per ottenere risultati concreti e far crescere la tua community, è fondamentale pianificare un calendario editoriale. Immaginalo come una mappa che delinea il percorso del tuo blog: scegli con cura gli argomenti e distribuiscili creando un filo conduttore che guidi i lettori versi nuove conoscenze e riflessioni.

Ogni articolo deve poter suscitare e stimolare la curiosità degli utenti, ma ricorda che l’originalità e la qualità dei contenuti sono la chiave per distinguerti dalla massa e conquistare il tuo posto nel mare magnum del web. Testi curati e ricchi di informazioni utili vengono apprezzati sia dai lettori che dai motori di ricerca in un’ottica di posizionamento sulla SERP. Per una scrittura orientata alla SEO, puoi leggere i suggerimenti che abbiamo raccolto in questo approfondimento: i fattori che influiscono sul ranking.

Ora che hai configurato il tuo blog non ti resta che iniziare a scrivere e pubblicare i tuoi articoli, con una pianificazione strategica, contenuti di alta qualità e una voce autentica. Ricorda sempre di includere una call to action per incentivare l’utente all’azione.

Avatar photo
410 articoli

Note sull'autore
Marketing Assistant - Appassionata di scrittura e amante della comunicazione digitale, in Shellrent supporta le imprese nell’identificazione delle soluzioni ideali in materia di hosting, cloud e infrastrutture IT
Articoli
Articoli correlati
Digital Marketing

Microsoft Copilot, ChatGPT e Gemini: IA a confronto

2 minuti lettura
L’intelligenza artificiale ha rivoluzionato ad ampio spettro le attività lavorative, anche le più elitarie e complesse, rappresentando un acceleratore per la produttività….
Digital Marketing

Digital trend 2024: cosa aspettarci

3 minuti lettura
La tecnologia continua a progredire in modo esponenziale. Fino a poco tempo fa, l’intelligenza artificiale, i chatbot e l’ottimizzazione della ricerca vocale…
Digital Marketing

Ottimizzare l’email marketing per aumentare le conversioni

4 minuti lettura
Tra le risorse di marketing più preziose, la mailing list regna sovrana. Le email, infatti, si confermano ancora oggi lo strumento più…