Hai un dominio .IT? Ti regaliamo il .EU!

CMS

Come proteggere un sito WordPress da spam?

2 minuti lettura
Come proteggere sito WordPress da spam

Per un sito WordPress, ma non solo, avere a che fare con lo spam può essere seccante. Questo può verificarsi tramite commenti, email o form di contatto e, in genere, mediante l’attività di bot automatici che scansionano le pagine alla ricerca di opportunità per lasciare link malevoli. Le conseguenze, che vedremo di seguito, coinvolgono anche il posizionamento SEO del sito WordPress. Dunque, come bloccare lo spam su WordPress? Per limitare commenti indesiderati possono essere implementati dei plugin utili allo scopo. Vediamoli di seguito.

Come bloccare lo spam su WordPress

Lo spam, in particolare nei commenti, è inevitabile e non c’è un modo per fermarlo completamente. Tuttavia, puoi utilizzare degli strumenti di WordPress creati appositamente per moderare e monitorare i contenuti indesiderati.

Puoi iniziare attivando la moderazione dei commenti: in questo modo, sarà compito tuo approvare tutti i commenti prima che questi vengano postati sul sito. Dalla dashboard di WordPress, vai alla sezione Impostazioni > Discussione e spunta le impostazioni che ritieni necessarie per prevenire quanto più possibile lo spam; ad esempio, hai la possibilità di impostare l’approvazione manuale del commento prima che venga pubblicato o obbligare l’autore del commento a inserire nome e indirizzo email.

Inoltre, consigliamo di utilizzare CAPTCHA sui form per prevenire l’uso da parte dei bot. Puoi servirti di plugin gratuiti che chiedono agli utenti di individuare le immagini con determinate caratteristiche al loro interno o che invitano a spuntare la casella di controllo “I’m not a robot”, attività che un bot non sarebbe in grado di compiere.

Plugin per bloccare lo spam su sito WordPress

WordPress mette a disposizione una serie di plugin di sicurezza utili allo scopo. Di seguito, illustriamo le 3 risorse principali.

Akismet

Akismet è un software con più di 5 milioni di installazioni all’attivo. Si tratta di un potente filtro anti-spam progettato per proteggere il tuo sito WordPress dagli insistenti attacchi di spam nei commenti. Il plugin analizza ogni commento e lo confronta con il suo vasto database di spam conosciuto, bloccando automaticamente quei commenti che sembrano sospetti o dannosi. Gli algoritmi anti-spam, inoltre, registrano le azioni degli utenti. Se un commento viene segnalato ripetutamente, Akismet lo contrassegnerà automaticamente come spam.

Tra le sue principali funzionalità:

  • Controllo automatico di tutti i commenti ricevuti e filtraggio di quelli spam.
  • È possibile risalire alla storia del commento per verificare se la marcatura spam è stata effettuata da Akismet o da un moderatore per avere una panoramica completa.
  • Gli URL sono visibili all’interno del commento per verificare subito link nascosti o ingannevoli.
  • I moderatori possono vedere il numero di commenti approvati per ogni utente.
  • Una funzione di scarto che blocca immediatamente lo spam significativo, preservando spazio su disco e rendendo il tuo sito più veloce.

Fermare completamente lo spam è difficile, ma seguendo questi consigli potrai sicuramente arginare i commenti indesiderati ed evitare che il tuo sito riceva penalizzazioni SEO.

AntiSpam Bee

É una soluzione anti-spam progettata per proteggere il tuo sito WordPress dagli attacchi indesiderati. Questo plugin offre una serie di funzionalità avanzate per filtrare e bloccare commenti spam, messaggi e trackback indesiderati. Utilizzando algoritmi intelligenti e blacklist, AntiSpam Bee identifica e neutralizza automaticamente lo spam, consentendoti di mantenere il tuo sito pulito e sicuro. Si tratta di uno set gratuito che include strumenti efficaci, tra le funzioni:

  • Blocca i commenti da specifici paesi.
  • Cerca nel database locale dello spam i commenti di utenti contrassegnati come spammer.
  • Notifica gli amministratori via email quando viene rilevato dello spam.
  • Mostra le statistiche dello spam.

reCAPTCHA

I CAPTCHA sono dei test utilizzati per distinguere utenti umani dai bot. Vengono spesso utilizzati per proteggere i siti web da spam. Possono essere di diversi tipi, uno tra i più comuni richiede all’utente selezionare un’immagine che contenga un oggetto specifico. Questo genere di CAPTCHA è efficace perché è difficile per i bot riconoscere le lettere distorte o sfocate che vengono utilizzate.

Implementare un sistema CAPTCHA su un sito WordPress può essere più semplice utilizzando uno dei plugin compatibili.

Avatar photo
409 articoli

Note sull'autore
Marketing Assistant - Appassionata di scrittura e amante della comunicazione digitale, in Shellrent supporta le imprese nell’identificazione delle soluzioni ideali in materia di hosting, cloud e infrastrutture IT
Articoli
Articoli correlati
CMS

Perché è rischioso rimandare gli aggiornamenti di WordPress

2 minuti lettura
Ignorare gli aggiornamenti di un sito WordPress è molto rischioso. Infatti, versioni obsolete di CMS e plugin favoriscono i tentativi ostili degli…
CMS

Quali tipologie di siti web si possono creare con WordPress?

5 minuti lettura
WordPress, senza ombra di dubbio, è il software maggiormente utilizzato per lo sviluppo e la gestione dei contenuti dei siti web. Gran…
CMS

Come creare un sito con WordPress da zero

3 minuti lettura
Nel panorama dello sviluppo e gestione dei siti web, WordPress domina la scena come soluzione potente e flessibile. Le sue caratteristiche lo…