Hosting & Cloud

Indirizzo IP dedicato: i vantaggi per un hosting

2 minuti lettura
IP dedicato: i vantaggi per un hosting

Quando sviluppi un progetto web affidandolo a un servizio web hosting, potresti dover definire se utilizzare un indirizzo IP condiviso o dedicato. Entrambe le opzioni presentano dei benefici e la scelta spesso dipende dalle specifiche esigenze. 

Cos’è un indirizzo IP?

IP, acronimo di Internet Protocol, identifica l’indirizzo assegnato a un singolo dominio, ad esempio 100.00.111.000: questa stringa di numeri viene poi tradotta dai server DNS, consentendo agli utenti di interagire utilizzando nomi di dominio e non sequenze numeriche che sarebbero complicate da memorizzare.

Gli indirizzi IP si dividono in due tipologie:

  • IPv4: si tratta della versione 4 del protocollo, la più diffusa, costituita da quattro pacchetti di numeri separati da un punto. Formato da 32 bit, arriva sino a un massimo di 4,3 miliardi di indirizzi univoci.
  • IPv6: l’upgrade dell’IPv4, che risponde alla sempre più ridotta disponibilità di quest’ultima. La versione 6 utilizza sequenze alfanumeriche separate da due punti, consentendo un ben più alto numero di combinazioni.

Cosa si intende per IP dedicato?

Nel contesto di servizi di web hosting, i siti ospitati sullo stesso server condividono il medesimo indirizzo IP, che viene quindi utilizzato da un nutrito gruppo di utenze. Al contrario, quando si parla di IP dedicato si fa riferimento all’indirizzo in dote a un singolo sito web.

Un IP condiviso, a differenza di quello dedicato, viene utilizzato da più domini. Ciò è particolarmente frequente quando si acquista uno spazio web condiviso, poiché non sempre si ha la necessità di affidarsi a un indirizzo dedicato.

Hosting con IP dedicato: i vantaggi

Affinché si possano avere le idee più chiare sulle potenzialità dell’indirizzo IP dedicato, è opportuno analizzare i vantaggi associati.

Riduce il rischio di inserimento in blacklist

Un sito web potrebbe eseguire attività indesiderate, come l’invio di email di spam, virus o malware, e causare il blocco dell’IP con conseguenze per tutti i siti web che condividono quello stesso indirizzo. Usufruendo di un IP dedicato, avrai il pieno controllo sulla reputazione del tuo dominio e risponderai solamente delle tue attività.

SEO

Il vantaggio appena illustrato è strettamente correlato a tutto ciò che riguarda la SEO. Anche l’indirizzo IP influisce sul ranking e un IP dedicato permette di costruire l’autorevolezza del proprio dominio senza che il lavoro fatto venga influenzato dai coinquilini del server.

Posta elettronica

Utilizzare un IP dedicato per le campagne di email marketing può fare la differenza in termini di deliverability, dunque sugli ISP preposti per riconoscere la legittimità del mittente. Tuttavia, l’ISP registra il punteggio dell’indirizzo solamente a fronte di un volume di invio massiccio e frequente; ciò significa che l’IP dedicato risulta veramente utile solo quando l’attività di pianificazione delle campagne viene svolta regolarmente e nel momento in cui questa coinvolga un numero elevato di utenti.

Accessibilità

Con un indirizzo IP dedicato puoi accedere ai dati del tuo sito web tramite FTP (File Transfer Protocol) o browser web anche quando il nome di dominio risulta inaccessibile, ad esempio durante la fase di propagazione dei record DNS che può richiedere sino a 48 ore.

Velocità

Sebbene un IP dedicato sia solo uno degli elementi che contribuiscono a determinare le prestazioni di un sito web, questo fattore può concorrere a migliorare la velocità di caricamento delle tue pagine web a beneficio della user experience.

L’incidenza del web hosting

Scegliere il giusto servizio è un altro requisito indispensabile per garantire determinate prestazioni e caratteristiche al tuo progetto web. Un web hosting di qualità può contribuire a migliorare sensibilmente la sicurezza e le performance del tuo progetto web.

L’offerta di Shellrent comprende 4 piani Web Hosting Linux, pensati per rispondere a qualsiasi esigenza. Questi offrono massima compatibilità con i più diffusi CMS presenti sul mercato, come WordPress, PrestaShop, WooCommerce e Joomla.

Avatar photo
429 articoli

Note sull'autore
Marketing Assistant - Appassionata di scrittura e amante della comunicazione digitale, in Shellrent supporta le imprese nell’identificazione delle soluzioni ideali in materia di hosting, cloud e infrastrutture IT
Articoli
Articoli correlati
Hosting & Cloud

La differenza tra dischi NVMe, SSD e SATA

3 minuti lettura
Uno dei fattori che può influenzare la scelta di un server è senz’altro la velocità di lettura e di scrittura dei dati,…
Hosting & Cloud

Come monitorare lo stato di un server

3 minuti lettura
Immagina il tuo sito web oberato da un traffico inaspettato, oppure il tuo software gestionale in panne nel bel mezzo di un…
Hosting & Cloud

I migliori server di posta per Linux

4 minuti lettura
Immagina un’email che viaggia attraverso una rete di server, come una lettera che attraversa diverse stazioni postali. Ogni server è un checkpoint…