Shellrent ti regala Amazon: Buono Regalo Amazon.it* di 10,00€link
CMS

WordPress vs site builder: quale scegliere?

2 minuti lettura
Meglio WordPress o un site builder

Quale piattaforma scegliere per realizzare il tuo sito web? Meglio utilizzare WordPress oppure un site builder? E tra i numerosi site builder esistenti, su quale puntare?

Ad oggi, avere un sito web o un blog è diventato quasi un obbligo per un’attività commerciale di successo: uno spazio raggiungibile da chiunque per farti conoscere, ottenere visibilità e condividere le tue competenze professionali.

Si può pensare che con il fenomeno dei social media sempre più al centro delle nostre vite, un sito web o un blog sia superfluo: niente di più sbagliato. È proprio ciò che serve per condurre gli utenti dai social a portali in cui il prodotto/servizio viene spiegato con maggiori dettagli per finalizzare l’acquisto. Se da un lato la performance del sito resta la variabile principale da considerare, dall’altro non bisogna tralasciare tutto ciò che è estetica e grafica.

Proprio in questo quadro, entrano in gioco i CMS (Content Management System) come WordPress e i site builder: una serie di soluzioni per realizzare siti web, blog e portali e-commerce adatti sia a principianti che ad utenti avanzati.

Quando utilizzare un site builder

Un site builder è un software per realizzare siti web in modo semplice, autonomo e guidato. Tra i vantaggi principali troviamo la velocità di realizzazione del sito web: basterà semplicemente trascinare i vari elementi nelle posizioni desiderate (Drag & Drop). La caratteristica principale è la presenza di numerosi temi e layout grafici, spesso suddivisi per categoria, per configurare e personalizzare la struttura del tuo sito web o portale e-commerce. L’inserimento dei contenuti e delle immagini è molto veloce grazie alla semplice procedura di trascinamento degli elementi nelle posizioni desiderate (Drag & Drop).

In sostanza, dovrai preoccuparti solo di creare e disporre gli elementi nella pagina: un procedimento rapido che offre risultati performanti e molto piacevoli dal punto di vista grafico, un aspetto estremamente curato dai vari site builder.

Ovviamente, proprio per la loro semplicità d’uso, i site builder sono sottoposti ad alcune limitazioni, soprattutto per quanto riguarda funzionalità avanzate: è qui che entra in gioco WordPress.

Quando utilizzare WordPress

WordPress è il CMS più utilizzato per realizzare siti web, con una quota del 70% comparata agli altri CMS noti (secondo una stima di W3Techs): un software open source con una community di sviluppatori attiva e sempre alla ricerca di innovazione.

Ti consigliamo di acquistare uno spazio hosting per raccogliere tutte le informazioni.

Fondamentale l’ampio ventaglio di scelta per quanto riguarda temi e plugin, sia gratuiti che a pagamento. Per quanto riguarda i temi, così come per i site builder, sono personalizzabili e suddivisi per categorie così da scegliere tra i modelli che più si addicono alla tua attività e stile.

Quello che differenzia WordPress dai site builder sono i plugin.

I plugin sono pezzi di codice o veri e propri programmi che ampliano la piattaforma e le sue funzionalità, permettendo di oltrepassare i limiti imposti dai site builder per la massima personalizzazione tecnica e funzionale. Ti consigliamo di installare solo i plugin di cui hai effettivamente bisogno, senza sovraccaricare la tua piattaforma.

Elena Parise

Note sull'autore
Marketing Assistant - Appassionata di scrittura e social media, crede fortemente nell’influenza positiva del digitale e della comunicazione nella vita quotidiana. In Shellrent supporta le imprese nell’identificazione delle soluzioni più adatte in materia di hosting, cloud e infrastrutture IT.
Articoli
Articoli correlati
CMS

Come installare WordPress in locale con XAMPP

2 minuti lettura
Perché installare WordPress in locale utilizzando XAMPP? Installare e configurare WordPress su un ambiente locale permette di testare le caratteristiche e le…
CMS

Quali sono le 5 migliori alternative a WordPress?

2 minuti lettura
Secondo le stime di W3 Techs, WordPress detiene una quota di mercato pari al 69% comparato agli altri CMS noti. Nato nel…
CMS

WordPress e la sicurezza: 10 consigli per proteggere il tuo sito

27 minuti lettura
WordPress è il CMS che alimenta più del 35% di tutti i siti web secondo le stime di W3 Techs e detiene…